Nazionale, la visita all'ospedale Bambino Gesù: il bellissimo gesto di Acerbi che ha commosso il web
di Loris Alba

Nazionale, la visita all'ospedale Bambino Gesù: il bellissimo gesto di Acerbi

Qualche giorno fa gli azzurri di mister Roberto Mancini hanno fatto visita all'Ospedale Bambino Gesù. Una visita speciale, organizzata per festeggiare i centocinquant'anni di una struttura che ormai da tempo rappresenta un punto fermo nella cura delle malattie infantili. Qualche ora di “libertà”, per scaricare la tensione in vista del decisivo impegno con la Grecia ma soprattutto per regalare un momento di gioia ai piccoli bambini malati dell'ospedale pediatrico romano. Tra i tanti i campioni presenti - da Leonardo Bonucci a Ciro Immobile, passando per Jorginho e Marco Verratti - non è passato inosservato il bellissimo gesto di Francesco Acerbi.

Leggi anche > Nazionale, Vialli rivede l'azzurro: «Con Mancini sono in buone mani»

La scelta di far visita ai bambini dell'ospedale ha messo tutti d'accordo. L'obiettivo comune era quello di regalare sorrisi, gioia, allegria e spensieratezza ai piccoli meno fortunati, almeno per qualche ora.

Alla fine dell'impegno i giocatori azzurri si sono diretti verso le navette per tornare in albergo. Acerbi si è intrattenuto per qualche altro minuto e, sollecitato, avrebbe risposto all'invito di lasciare la struttura senza pensarci su due volte e mostrando tutta la sua umanità: «Non mi importa, possono anche andare, io prendo un taxi, ma finché non finisco il giro non me ne vado». 

La vicenda è stata testimoniata da Alessandro Iapino, il Responsabile Ufficio Stampa del Bambino Gesù che sui social ha elogiato il comportamento da campione vero del calciatore della Lazio.

A volte un sorriso, una carezza o una normalissima foto, possono avere un significato profondo, che va al di là delle apparenze. E Francesco Acerbi, avendo vissuto in prima persona il dramma della malattia, lo sa bene.
 

Sabato 12 Ottobre 2019, 18:17



© RIPRODUZIONE RISERVATA