Basket, l'Olimpia sa solo vincere: passa 87-65 anche a Trieste
di Fabrizio Ponciroli

Basket, l'Olimpia sa solo vincere: passa 87-65 anche a Trieste

Altro giro, altra vittoria. L’Olimpia fa tris in campionato dominando, all’Allianz Dome, Trieste (87-65 il finale). Ottima prova difensiva dei biancorossi che, in attacco, si affidano a LeDay (18 punti, miglior marcatore del match), Shields e Datome (15 punti a testa). Gara già segnata nel primo quarto con uno strappo biancorosso importante: 12 -0 di parziale. I padroni di casa, senza gli infortunati Udanoh, Henry e Cavaliero, provano in tutti i modi a mettere in crisi la squadra di coach Messina ma la superiorità tecnica e fisica dei milanesi è evidente. Solo sul finale del secondo quarto, Trieste riesce a rientrare sotto la doppia cifra di svantaggio.

Niente paura, a inizio ripresa, altro parziale biancorosso (13 a 2) e partita in ghiaccio. Nel finale c’è tempo anche per gustarsi due stoppate in stile NBA di Brooks. «La partita è stata condizionata dalle assenze di Trieste che obiettivamente sapevo che avrebbero pesato più delle nostre, perché loro non hanno la nostra profondità, ma direi che abbiamo avuto l’atteggiamento giusto fin dall’inizio, non abbiamo avuto problemi a sbucciarci le ginocchia, ed è quello che volevamo vedere. La panchina ci ha dato un grande contributo e permesso di non spremere i giocatori più impegnati in Eurolega», le parole dell’allenatore Messina nel post match.

Archiviata la trasferta a Trieste, Milano si prepara ad una settimana molto impegnativa con un doppio turno di Eurolega. Mercoledì trasferta sul campo dell’Olympiacos, mentre venerdì sera, al Forum, arriva il Real Madrid. Coach Messina punta a proseguire nel percorso netto di vittorie. Unica nota stonata, le brutte notizie che arrivano da Villeurbanne con ben tre positivi al Covid-19. Asvel, venerdì scorso, ha giocato al Forum contro l’Olimpia.


Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Ottobre 2020, 19:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA