Nba, ai Lakers il derby con i Clippers, decisivi LeBron James e Davis

Nba, ai Lakers il derby con i Clippers, decisivi LeBron James e Davis

I Lakers vincono il derby di Los Angeles contro i Clippers nella bolla di Orlando dove questa notte è ripartita l'Nba dopo la lunga pausa dovuta all'emergenza coronavirus. I Lakers, si sono imposti 103-101 grazie a un canestro a 12.8 dalla sirena di LeBron James, 'King' LeBron mette a segno gli ultimi 4 punti dell'incontro chiudendo in doppia doppia, 11 rimbalzi e 16 punti per lui, il migliore in fase realizzativa è Anthony Davis coi suoi 34 punti a referto. In doppia cifra anche Kyle Kuzma, 16 punti, e Dion Waiters con 11. Ai Clippers privi di Lou Williams e Montrezl Harrell, non bastano i 58 della coppia Kahwi Leonard e Paul George, rispettivamente 28 e 30 punti. George ci ha provato fino all'ultimo accendendosi a inizio secondo tempo con tre triple in tre minuti firmando la tripla del pareggio sul 101-101 a 28.4 secondi dalla fine.

Vittoria in rimonta degli Utah Jazz 106-104 contro i New Orleans Pelicans nella prima sfida post Covid dell'Nba disputata questa notte nella bolla di Orlando. La franchigia della Louisiana, che l'11 marzo scorso allo stop dell'Nba per il coronavirus aveva registrato la positività di Rudy Gobert e di altri membri dei Jazz, ha visto proprio il centro francese grande protagonista coi canestri decisivi dalla lunetta a 6«9 dalla sirena. Per i Jazz una rimonta partita da -16 e suggellata nella parte finale dell'ultimo quarto, mandando sei giocatori in doppia cifra guidati dai 23 dalla panchina di Jordan Clarkson, i 20 a testa di Mitchell e Mike Conley, la doppia doppia da 14+12 di Rudy Gobert, i 13 di Joe Ingles e i 12 con 9 rimbalzi di Royce ÒNeale, portando a casa la vittoria. Proprio dalla lunga distanza si è spento sul ferro l'ultimo tentativo di Brandon Ingram che avrebbe potuto dare la vittoria ai suoi. L'ex Lakers ha chiuso come miglior realizzatore di squadra con 23 punti seguito dai 21 dalla panchina di JJ Redick e dai 20 di Jrue Holiday. I Pelicans, con Zion Williamson in campo solo 15 minuti in cui ha segnato 13 punti, hanno visto Nicolò Melli giocare 14 minuti.

Ultimo aggiornamento: Venerdì 31 Luglio 2020, 12:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA