Nba, Irving non potrà più giocare: la linea dura dei Brooklyn Nets con il cestista no vax

Nba, Irving non potrà più giocare: la linea dura dei Brooklyn Nets con il cestista no vax

Niente da fare, i Brooklyn Nets hanno deciso: Kyrie Irving è fuori squadra. La franchigia dell'Nba ha fatto marcia indietro rispetto a qualche giorno fa e, a malincuore, si priverà del cestista, apertamente no vax. Le regole anti-Covid, in vigore nella città di New York, infatti, non permettono al giocatore di mettere piede al Barclays Center e, nonostante la rincorsa al titolo, rinunceranno al numero 11. L'annuncio è stato dato dal general manager Sean Marks: «Dopo attenta valutazione e considerando la fluidità della situazione, abbiamo deciso che Kyrie Irving non giocherà né si allenerà con la squadra fino a quando non potrà farlo a tempo pieno».



«Kyrie ha preso una decisione personale, e noi rispettiamo la sua libertà di scelta. Ma al momento quella sua scelta gli impedisce di essere un membro a tempo pieno della nostra squadra - sottolinea -, e noi non vogliamo permettere a nessun componente del nostro gruppo di avere disponibilità part-time. È imperativo continuare a costruire la nostra intesa di squadra e rimanere fedeli ai nostri valori di sacrificio e impegno». «Il nostro obiettivo quest'anno è ancora quello di vincere il titolo, e per riuscirci ogni membro della nostra organizzazione deve remare nella stessa direzione. Non vediamo l'ora che cominci la stagione, una di successo in cui contiamo di rendere Brooklyn orgogliosa di noi», conclude Marks.

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Ottobre 2021, 20:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA