Basket, primo ko stagionale per Milano: 86-75 in Grecia contro l'Olympiacos
di Massimo Sarti

Basket, primo ko stagionale per Milano: 86-75 in Grecia contro l'Olympiacos

Alla quattordicesima gara ufficiale in stagione arriva il primo stop per l'Ax Armani Exchange Milano, che dura solo metà gara in Eurolega (terza giornata) in casa dell'Olympiacos. Terzo e quarto periodo sono da pianto greco per l'Olimpia, sconfitta 86-75. I biancorossi del Pireo raggiungono così a due successi e una sconfitta le Scarpette Rosse meneghine, che venerdì sera torneranno sul parquet del Forum di Assago per affrontare il Real Madrid. Si comincia con i doppi turni di Eurolega e coach Ettore Messina testerà sino in fondo la lunghezza del proprio ricco roster.

Il silenzio e il vuoto causa Covid albergano sugli spalti di molti palazzetti europei. Al Pireo, nell'impianto intitolato alla Pace e all'Amicizia, fanno ancora più impressione. Perché storicamente il pubblico dell'Olympiacos è a dir poco copioso e bollente. La mancanza del solito fattore campo, oltre che una bella Olimpia, bloccano all'inizio i greci. Il Chacho Rodriguez segna 15 dei propri 18 punti totali nel primo tempo, facendo volare l'AX Armani Exchange a +8 (34-42). Lo spagnolo non è comunque da solo, perché anche l'ex Leday, Shields e Datome danno efficaci fiammate.

Dopo l'intervallo si ribalta però la situazione. L'Olympiacos sale in difesa e a rimbalzo. Sloukas (17 punti e 11 assist) firma un primo sorpasso sul 49-48. L'Olimpia è ancora lì, ma si capisce ormai che l'inerzia del match comincia a virare dall'altra parte. L'ultimo quarto si apre con la tripla del +8 di Harrison (16 punti e 4 canestri pesanti). Anche Jenkins fa male ai suoi ex compagni dell'Olimpia dalla lunghissima distanza. Il resto lo fanno Sloukas, McKissic e Printezis (l'eterno Spanoulis gioca meno di 8') e il divario supera la doppia cifra. Roll (16 punti e 4/5 da tre) con un paio di triple di fila (79-73 al 38') è l'ultimo ad arrendersi, ma nel finale non ha l'appoggio degli altri.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Ottobre 2020, 20:56