Basket, tutto vero: Datome è ufficialmente alla corte di Messina all'Olimpia Milano
di Fabrizio Ponciroli

Basket, tutto vero: Datome è ufficialmente alla corte di Messina all'Olimpia Milano

Il lungo corteggiamento è andato a buon fine. Gigi Datome, dopo anni di proposte rifiutate, ha finalmente deciso di accettare l’offerta dell’Olimpia Milano. Il capitano della Nazionale, dopo aver rescisso il contratto che lo legava al Fenerbahce ancora per un anno, ha sottoscritto un contratto triennale con la società milanese: «Sono davvero felice di cominciare questo nuovo capitolo della mia carriera in una società storica e ambiziosa come l’Olimpia Milano», le prime parole da neo biancorosso dell’ex Nba.
Dopo aver vinto tutto in Europa con la maglia del Fener (compresa l’Eurolega nella stagione 2016-17), la 32enne ala azzurra torna in Italia a distanza di sette anni per aiutare l’Olimpia a dominare in Italia e fare più strada possibile in Europa. L’accordo con Gigi Datome conferma la grande ambizione della società milanese e, in particolare, del presidente/coach Ettore Messina.
In poche settimane, l’Olimpia ha cambiato volto, allestendo un roster di altissima qualità, in grado di duellare, alla pari, con le grandi realtà cestistiche europee. In un amen, sono arrivati Moretti, Delaney, Hines, Punter, Shields e ora Datome. Il popolo biancorosso può ora sognare in grande, sperando che sia la volta buona.
Non è la prima rivoluzione dell’era Armani ma, sulla carta, è quella che dà più garanzie di successo. Coach Messina ha ora la squadra che voleva. Ha scelto gli uomini che voleva e ora ha anche la ciliegina sulla torta: Gigi Datome. 
Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Giugno 2020, 17:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA