Casalini: «Olimpia, avanti tutta: Coppa Italia e scudetto. Eurolega? La squadra di Messina è da Final Four»
di Fabrizio Ponciroli

Casalini: «Olimpia, avanti tutta: Coppa Italia e scudetto. Eurolega? La squadra di Messina è da Final Four»

Franco Casalini ha un passato importante all’Olimpia. Nel triennio (1987-1990) in cui è stato allenatore del club biancorosso, ha vinto una Coppa Intercontinentale, una Coppa Campioni e uno scudetto. Il 69enne ex coach è ancora un fan accanito del basket, con un occhio di riguardo per l’Ax.
Oggi iniziano le Final Eight di Coppa Italia a Milano. Tutto già scritto con trofeo all’Olimpia, che alle 18 affronta Reggio Emilia?
«L’augurio è di divertirsi. In questo tipo di manifestazioni, con partite secche, tutto può accadere. Detto questo, Milano è la naturale favorita».
Cosa le piace dell’Olimpia di questa stagione?
«Il costante rendimento che sta avendo. Al netto di qualche passo falso, in generale la squadra ha grande autorevolezza. Non a caso sta dominando in Italia ed è tra le migliori in Eurolega. Direi che, rispetto al recente passato, è migliorata molto sotto il profilo mentale. Gli arrivi della scorsa estate hanno colmato alcune lacune caratteriali. Ora è una squadra solida».
A proposito di individualità, coach Casalini chi vorrebbe nella sua squadra dei giocatori dell’Ax attuale?
«Hines. Fa delle cose fantastiche, che non entrano nelle statistiche. Non lo conosco di persona, però mi sembra anche uno che si fa sentire nello spogliatoio».
Milano punta anche a fare tanta strada in Eurolega…
«Direi che i playoff sono un traguardo quasi raggiunto. Mancano ancora delle partite, ma le Final Eight mi sembrano ormai certe».
E dove può arrivare questa squadra in Europa?
«Credo che sia un’Olimpia che se la può giocare con chiunque. Non ha timore reverenziale di nessuno. Non ho visto squadre di Eurolega che l’hanno messa sotto in maniera netta. Coach Messina ha l’esperienza giusta per motivare al meglio i suoi giocatori quando la palla inizia a scottare».
C’è pure uno scudetto da conquistare…
«La classifica della serie A parla chiaramente. In questo momento, Milano sta dominando. Poi è chiaro che a maggio-giugno potrebbe cambiare tutto. Ci sono avversarie, come Virtus Bologna, Venezia e Sassari che possono darle fastidio, ma sarebbe insensato non dire che l’Olimpia è la favorita assoluta per vincere lo scudetto».

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 11 Febbraio 2021, 08:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA