Basket, Micic show: l'Efes batte il Barcellona (86-81). L'Eurolega è turca. Milano al terzo posto

Basket, Micic show: l'Efes batte il Barcellona (86-81). L'Eurolega è turca. Milano al terzo posto

 L'Anadolu Efes conquista per la prima volta il tetto d'Europa. La formazione di coach Ataman, guidata da uno straordinario Micic e da un esplosivo Larkin (21 con 12/12 ai liberi), batte 86-81 il Barcellona e alza al cielo di Colonia l'Eurolega 2021. Il serbo mvp della stagione regolare, prossimo avversario dell'Italia al Preolimpico di Belgrado, si ripete anche in finale e con due canestri decisivi negli ultimi 2' chiude con 25 punti (di cui 21 nella ripresa) e 5 assist. Ora, da assoluto dominatore della annata europea, lo aspetta la Nba dopo aver firmato lo scorso inverno un contratto biennale con Oklahoma.

 

Il Barcellona viene invece tradito sui tre big: Calathes (a mezzo servizio per un problema alla caviglia), Mirotic e Gasol, dopo aver segnato 48 punti in tre nella semifinale con Milano, ne realizzano appena 12; a nulla servono i 23 di un commovente Higgins e i 18 di un preciso Kuric, gli ultimi a smettere di crederci.

 

 Milano terza, Cska battuto. Si consola con la vittoria nella finalina per il terzo posto l'Ax Milano. Lasciando a riposo Datome e Delaney in vista del primo match point di mercoledì nelle semifinali scudetto contro Venezia, l'Olimpia batte 83-73 il Cska Mosca orfano di Hackett (lieve problema muscolare) e conquista il bronzo virtuale dell'Eurolega. Una gara dai ritmi piuttosto vacanzieri vista la non irresistibile posta in palio che Milano riesce a conquistare con una difesa molto solida, con un parziale di 8-0 in avvio di quarto periodo (68-57 al 34') e con le sparate nel finale di Micov e Rodriguez (14 per entrambi, con 6 assist per lo spagnolo). I due veterani guidano il referto di Milano che conta 5 giocatori in doppia cifra (11 per Moraschini, Roll e Shields). «Nessuno vuole mai giocare questa finalina - spiega Rodriguez, nominato mvp della gara - ma ci porteremo indietro questa esperienza per il nostro futuro». Alle 20.30 è in programma l'atto finale tra Efes e Barcellona per stabilire chi salirà sul tetto d'Europa. (


Ultimo aggiornamento: Domenica 30 Maggio 2021, 23:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA