Dybala: «Ora gioco nella Roma e continuo a vedermi qui. Campionato arabo tra i più importanti»

L'attaccante argentino della Roma: «Voglio dare il massimo per questa squadra e per i tifosi che mi hanno accolto in un modo incredibile»

Dybala: «Ora gioco nella Roma e continuo a vedermi qui. Campionato arabo tra i più importanti»

Da quando è approdato alla Roma Paulo Dybala è diventato subito un giocatore centrale sia per Mourinho e De Rossi che per i tifosi. Entrambi gli allenatori difficilmente rinunciano al suo talento e i tifosi, invece, non vedono l'ora di esultare per i suoi gol. Il futuro però è un mistero, con molti club che hanno messo gli occhi su di lui anche grazie alle clausole per l'addio. A dare un importante aggiornamento sulle sue intenzioni è stato proprio l'ex Juventus in un'intervista ad Al Arabi Al Jadeed.

«Penso alla prossima partita»

Al quotidiano arabo, la Joya ha affermato: «Al momento il mio futuro è solo la prossima partita, poi vedremo cosa succederà. Ma gioco nella Roma e mi vedo con la Roma». Poi ha continuato parlando di Daniele De Rossi e sui suoi obiettivi personali: «Lui è stato un'icona della Roma da giocatore e ora è a pieno titolo impegnato nel suo nuovo ruolo. Sta trasmettendo le sue idee ed è davvero stimolante lavorare con lui. Voglio dare il massimo per questa squadra e per i tifosi che mi hanno accolto in un modo incredibile».

Roma-Feyenoord: dove vederla in streaming e in tv, probabili formazioni e orario

Su Mourinho

Il numero 21 ha parlato annche del suo vecchio allenatore José Mourinho: «Lavorare con Mourinho è stato stimolante e ha rappresentato una crescita significativa per me.

Non so cosa gli riservi il futuro, ma sono sicuro che continuerà in un top club».

Sull'Arabia

Infine, Dybala ha parlato anche dell'Arabia e del suo campionato: «La crescita della Lega araba negli ultimi due anni è stata sorprendente, sia in termini di giocatori e club, sia in termini di qualità del gioco. Ho guardato tante partite in tv e sono rimasto colpito dal livello di gioco e dalla passione dei tifosi: gli stadi sono sempre pieni. Il calcio è molto amato dalle giovani generazioni. Inoltre lì giocano tanti miei compagni argentini e spesso parlano bene del campionato. Sicuramente il campionato arabo è uno dei più importanti, insieme a MLS e campionati europei».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio 2024, 18:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA