Wimbledon, intramontabile Serena Williams: vola in semifinale dove affronterà la Strycova, Svitolina-Halep l'altra sfida
di Guido Frasca

Wimbledon, intramontabile Serena Williams: vola in semifinale dove affronterà la Strycova, Svitolina-Halep l'altra sfida

Definiti i quarti del tabellone femminile di Wimbledon in programma giovedì: Serena Williams contro Barbora Strycova e Elena Svitolina contro Simona Halep.

Per Serena, 38 anni da compiere a settembre, è la 12esima semifinale ai Championships a distanza di 19 anni dalla prima. Sull'erba londinese vanta 7 titoli, a meno uno dal Margaret Court. La statunitense ha sconfitto per 6-4 4-6 6-3 la connazionale Alison Riske, che negli ottavi aveva messo alla porta la numero uno del mondo, l'australiana Ashleigh Barty. Dopo aver vinto il primo set, la Williams ha ceduto il secondo e nel terzo si è trovata sotto di un break in apertura, prima di rimontare grazie al servizio che è tornato a funzionare nel momento più importante: alla fine ha collezionato 19 ace e 49 vincenti.

Ora la attende Barbora Strycova, doppista di professione scopertasi singolarista a 33 anni, quando sembrava vicina al ritiro. La ceca si è imposta per 7-6 (5) 6-1 sulla britannica Johanna Konta, che dopo un buon avvio ha probabilmente pagato la tensione di giocare davanti al proprio pubblico e con tante aspettative. Finisce così il sogno dei sudditi di Sua Maestà la Regina Elisabetta di avere una nuova regina nel torneo di casa 42 stagioni dopo il trionfo di Virginia Wade, proprio nell'anno del centenario dei Championships: correva il 1977. Una volta rimontato lo svantaggio di 4-1 del primo set, la piccola Strycova (è alta un metro e 64) non ha più mollato nulla.

Simona Halep ha battuto per 7-6 (4) 6-1 la cinese Shuai Zhang. L'avvio è stato della tennista asiatica (3-0 e 4-1), poi la 27enne rumena, ex numero uno del mondo e già semifinalista a Wimbledon nel 2014, ha vinto un game cruciale, durato la bellezza di 18 minuti, annullato 4 palle dell'1-5 e iniziato la rimonta coronata dal sorpasso.

In semifinale sfiderà Elina Svitolina, competitiva anche sui prati dopo essere stata due volte campionessa sulla terra rossa del Foro Italico (2017 e 2018). La tennista ucraina ha superato per 7-5 6-4 Karolina Muchova. Una giornata caratterizzata dalle rimonte visto che pure la ceca era partita meglio della Svitolina allungando sul 5-2. La svolta nell'11esimo estenuante game, durato 13 minuti e 18 punti, in cui la Muchova ha fallito due palle del 6-5. L'ucraina ha messo la freccia alla quinta palla break, poi strada spianata verso la prima semifinale a Wimbledon dove nelle precedenti 6 partecipazioni non era mai andata oltre gli ottavi.

Domani sono in programma i quarti maschili: dall’alto del tabellone Djokovic-Goffin, Pella-Bautista Agut, Nadal-Querrey e Nishikori-Federer, con il 37enne campione svizzero che cerca la centesima vittoria a Wimbledon.
Martedì 9 Luglio 2019, 16:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA