Tyson Fury e il suo segreto: «Prima degli incontri bevo due pinte di birra»
di Niccolò Dainelli

Tyson Fury e il suo segreto: «Prima degli incontri bevo due pinte di birra»

Lo consiglia anche al fratello, Tommy Fury, che a breve incontrerà Jake Paul: "Ti insegna a rilassarti e goderti la lotta"

Che Tyson Fury fosse un personaggio eccentrico era una cosa risaputa. Il pugile britannico con i suoi siparietti ha sempre attirato molto l'attenzione del pubblico del pugilato a livello mondiale. Ma le sue ultime dichiarazioni lasciano davvero a bocca aperta. Fury ha fatto sapere: «Prima di combattere con Deontay Wilder ho bevuto due pinte di birra». Un rituale che poco rispecchia la vita dello sportivo.

 

Leggi anche > Trump contro Meghan Markle: «Irrispettosa verso la regina. Harry è stato usato, se ne pentirà»

 

Il britannico, nel 2018 dopo uno stop di tre anni, ha accettato di combattere contro il pugile con un preavviso di soli sei mesi. Ma prima dell'importante incontro, conclusosi poi con un pareggio ai punti, Fury ha ammesso di essersi permesso di rilassarsi con un po' di alcol al bar.
 


«Ho quella mentalità da vecchia scuola. Prima dell'incontro con Wilder sono sceso al piano di sotto e ho bevuto due pinte perché ne avevo voglia. Non mi ha fatto del male, vero?». Quando poi gli è stato chiesto se consiglierebbe anche al fratello Tommy di bere prima dell'incontro con Jake Paul, lui ha risposto candidamente: «Certo. Ti insegna a rilassarti e goderti la lotta. Ecco di cosa si tratta».

 

Dopo un primo match fra i due, terminato in parità, 14 mesi dopo Tyson Fury si è vendicato alla grande, a Las Vegas, distruggendo letteralmente il suo avversario in soli 7 round. E nell'ottobre di quest'anno Fury ha battuto di nuovo il potente peso massimo dell'Alabama, mettendolo KO all'undicesimo round.
 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Dicembre 2021, 22:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA