Volley, Milano che fatica: 3-2 su Ravenna in quasi tre ore
di Massimo Sarti

Volley, Milano che fatica: 3-2 su Ravenna in quasi tre ore

All'Allianz Cloud la Powervolley Milano ci mette cinque set e quasi tre ore per avere la meglio in rimonta sulla Consar Ravenna allenata da Marco Bonitta (ct dell'Italdonne iridato nel 2002 in Germania) nella quinta giornata della SuperLega di pallavolo. Un 3-2 soffertissimo, che tiene la squadra di Roberto Piazza al terzo posto in classifica con 11 punti, dietro ai 15 di Perugia (3-0 su Cisterna) e ai 14 di Civitanova (1-3 a Piacenza).

Le fatiche dell'Allianz Powervolley iniziano già dal primo set, vinto 25-22 da Milano solo con un allungo nel finale. Ravenna comunque comincia a far vedere di essere squadra coriacea e pressoché ovunque in difesa. Matteo Piano e compagni se ne accorgono nel secondo infinito parziale, quando non riescono a concretizzare cinque palle per andare 2-0. Troppe occasioni perse, sino all'errore punto di Patry che dona alla Consar il 30-32. Fa ancora più male a Milano il terzo set, con i romagnoli che recuperano da 24-22 a 24-26 martellando il libero di casa Pesaresi in ricezione e salendo in cattedra con tre muri vincenti di fila. A questo punto l'Allianz Powervolley rivive i fantasmi dello stop interno di sette giorni prima con Vibo Valentia e non a caso inizia contratta anche il quarto set, sciogliendosi solo in corso d'opera. Non che Ravenna regali qualcosa. Anzi: lo scambio che porta Milano sul 24-19 è memorabile, con difese incredibili da parte degli ospiti. Gli spettatori consentiti dalle norme anti Covid presenti all'Allianz Cloud si spellano le mani. La Consar resiste sino al 25-22, chiuso da Piano. Ma è soprattutto grazie alle bordate di Patry che Milano si conquista il tie-break. Tirato anch'esso sino in fondo. Il 15-12 definitivo è messo a terra da Patry, MVP del match.

Chiusura con il risultato del Vero Volley Monza: i brianzoli, reduci da tre stop consecutivi, allontanano la crisi andando a vincere 2-3 a Padova, 14-16 al tie-break, rimontando dal 2-0 in favore della Kioene. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Ottobre 2020, 23:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA