​Mezza maratona Roma Ostia, trionfo di Adola e Chemtai. Primo italiano La Rosa
di Francesca Monzone

​Mezza maratona Roma Ostia, trionfo di Adola e Chemtai. Primo italiano La Rosa

Alla Roma Ostia Huawei bis dell’Etiope Guye Adola, che con 1:00:17, riconquista la mezza maratona più partecipata d’Italia. Secondo e terzo posto per il Kenya con Geoffrey Yegon seguito da Cornelius Kangogo. Per la prova femminile primo posto all’israeliana di origine keniana Lonah Chemtai, che ha chiuso la sua prova con il tempo 1:06:40. Seconda la keniana Kipyokei Diana davanti alla connazionale Kwambai Antonina.
 
 


Per l’Italia il più veloce è stato Stefano La Rosa che in settima posizione assoluta, ha portato a termine la sua prova in 1:02:29.  Mentre per le azzurre il miglior tempo è stato quello di Laila Soufyane, ottava con 1:12:30, seguita da Straneo e Incerto, rispettivamente nona e decima. 

Festa di colore e di sport per l’edizione numero 45 della 21 chilometri più importante d’Italia e che si fregia anche del titolo di IAAF Golden Label, qualifica rilasciata dalla federazione internazionale alle manifestazioni più significative.

Per la corsa che collega la Capitale al mare, ancora un record di iscritti  con oltre 10 mila runners, che si sommano agli 11 mila della non competitiva. La società con più iscritti è stata la Podistica Solidarietà con 511 partecipanti, realtà sportiva tra le più attive della Capitale.

Ancora una volta il percorso classico della Roma Ostia lungo la via Cristoforo Colombo, è stato scelto dalle migliaia di persone, che sono giunte da ogni parte del mondo per affrontare questo percorso, che solo in apparenza è facile, ma che in realtà è di alto valore tecnico. Su queste strade nel corso degli anni sono stati tanti gli atleti che sono diventati importanti per aver scritto il proprio nome sull’albo d’oro della corsa. Come  Stefano Baldini oro olimpico nel 2004, che sul litorale romano ha vinto nel 1997 e il keniano Wilson Kiprop, due volte campione mondiale di specialità e lo statunitense Galen Rupp, vincitore nel 2018 e medaglia d’argento nei 10000 metri piani alle Olimpiadi di Londra. Tra le vincitrici in campo femminile da ricordare Valeria Straneo e Florence Jebet Kiplagat. 

Appena archiviata l’edizione 2019 della mezza maratona più bella d’Italia, gli organizzatori fanno sapere che per il prossimo anno le novità saranno ancora di più. In cantiere ci sono già progetti che renderanno  più internazionale questa corsa simbolo dell’atletica romana. 
 
Domenica 10 Marzo 2019, 14:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA