Moto3, la favola di Dennis Foggia: da Roma al Mondiale

Moto3, la favola di Dennis Foggia: da Roma al Mondiale

di Daniele Petroselli

Un inizio di 2022 quasi perfetto quello di Dennis Foggia in Moto3. Il pilota romano, di Prenestina, del team Leopard, già vice-campione del mondo, è oggi secondo in classifica dopo 5 gare, a un solo punto dallo spagnolo Garcia. E con l'arrivo dei gp europei ora sogna in grande.


L'inizio del Mondiale è stato fin qui molto positivo. Allora è vero che Foggia è diventato pilota più maturo?
«Credo più nelle mie potenzialità. Abbiamo fatto tutti un grande step in avanti, ora ci serve che Honda ci dia una mano per lottare sempre per la vittoria».


Solo a Portimao Dennis ha frenato un po. E domenica in Spagna tutti si attendono la rivincita.
«E' stato un weekend non facile, visto che è stato quasi tutto sul bagnato e la gara sull'asciutto. Ho ottenuto il massimo, speravo in qualcosa di più ma lavoreremo su questo ora».


Garcia, Masia, Migno e Foggia: sono i quattro rivali per il titolo mondiale in Moto3?
«Le gare extra-europee hanno già dato un segnale. Credo che saremo proprio noi a giocarcela».


Jerez, poi Le Mans e Mugello: a maggio un trittico di gp già decisivo.
«A Jerez nei test sono stato veloce e mi sento fiducioso. Al Mugello vinsi la prima gara della stagione e spero di ripetere quel weekend memorabile».


Nel calcio simpatizzi per la Lazio. Max Biaggi una volta si esibì sulla pista dell'Olimpico...
«Sarebbe un sogno, però prima devo vincere almeno un Mondiale».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Aprile 2022, 07:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA