Milano capitale dello sport: dal 24 al 26 giugno torna la Frecciarossa Milano Jumping Cup con accesso gratuito

La Frecciarossa Milano Jumping Cup torna in scena nel Teatro del Cavallo dell'Ippodromo di Snai san Siro dal 24 al 26 giugno.

Milano capitale dello sport: dal 24 al 26 giugno torna la Frecciarossa Milano Jumping Cup con accesso gratuito

Milano capitale dello sport: dal 24 al 26 giugno torna la Frecciarossa Milano Jumping Cup con accesso gratuito.  Il Concorso dedicato alla grande equitazione guadagna una stella rispetto al 2021 (sarà un Csi4*) con una squadra organizzatrice che, oltre al gruppo Snaitech, ideatori e «padroni di casa» dell'Ippodromo di San Siro, vedrà nel 2022 protagonisti anche RCS Sport, Sport e Salute, Fise e Frecciarossa. Tutto il lato agonistico è in crescita, con vista sul Campionato Europeo 2023 che la Federazione Equestre Internazionale ha deciso di assegnare proprio allo storico impianto meneghino. 

Leggi anche > Francesco Totti a tutto campo: «Pellegrini lo vorrebbero tutti. Dybala? Non ne parlo, ma penso sia finita»

L'evento è stato presentato questa mattina presso la Sala Alessi di Palazzo Marino, a Milano. Alla conferenza sono intervenuti, tra gli altri, Martina Riva, Assessore allo Sport, al turismo e alle politiche giovanili del comune di Milano, Fabio Schiavolin, ad di SnaiTech, Paolo Bellino, ad e dg di RCS Sport, Marco di Paola, Presidente Fise, Francesco Battistoni, Sottosegretario del Mipaaf, Alessandro Antonello, ad corporate dell'Inter, e Mauro Tavola, responsabile delle partnerships del Milan.

il Comitato organizzatore dell'evento milanese ha deciso di offrire la completa gratuità d'ingresso a tutti. Rispetto all'edizione d'esordio l'evento si presenta con un montepremi complessivo di 250.000 euro (100.000 in più) e con la partecipazione di 14 nazioni (10 nel 2021) rappresentate da 175 cavalieri e amazzoni con 240 cavalli. Tra i 'top rider' in gara spiccano gli svizzeri Martin Fuchs, numero uno del ranking mondiale, e Steve Guerdat, campione olimpico di Londra 2012, mentre l'Italia si presenta al via con 38 amazzoni e cavalieri. Tra loro ci sono 'colonne' del salto ostacoli azzurro degli ultimi tempi come Emilio Bicocchi, Luca Marziani, Bruno Chimirri ed Emanuele Gaudiano. 

«L’idea di mettere il cavallo al centro di un mondo nuovo, più sportivamente inclusivo - spiega Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech, - in realtà ce l’avevo da tempo, abbinando il salto alla velocità. E cioè trasformare l’ippodromo di San Siro, casa nostra, in un vero e proprio teatro a prescindere dagli interpreti - siano essi fantini, amazzoni, o cavalieri - nel quale ospitare ippica ed equitazione senza distinzione di sorta. La Jumping Cup dell’anno scorso, sfortunatamente, è capitata in un periodo senza pubblico, ma è andata molto bene. Abbiamo provato a candidarci per gli Europei del 2023 accogliendo con entusiasmo la sfida e abbiamo vinto, aggiungendo un ulteriore, gradito, onere sulle nostre spalle. Per fare questa seconda edizione, che sarà con il pubblico, dovevamo ingrandire il nostro team: abbiamo allargato la squadra a RCS e ci siamo subito trovati d’accordo. La Federazione ci è stata accanto in tutto il nostro percorso, poi abbiamo avuto la soddisfazione di avere Sport e Salute e Fise che entrano a pieno titolo nel gruppo».

«Il ritorno della grande equitazione a Milano è una notizia bellissima - ha detto Vito Cozzoli, Presidente e ad di Sport e Salute - Saranno tre giorni di spettacolo, aperto gratuitamente a tutti. Sulla scia del successo del Concorso ippico di Piazza di Siena a Roma e dei grandi eventi sportivi organizzati al Foro Italico, tra cui il Mondiale di beach-volley in corso in questi giorni, vogliamo replicare anche per la Jumping Cup un modello vincente, virtuoso, inclusivo, sostenibile e innovativo per soddisfare la richiesta di sport delle persone. Sport e Salute vuole essere sempre più presente a Milano per promuovere la dimensione sociale e industriale dello sport»

«Gli sport equestri sono nella Capitale finanziaria d’Italia e poter essere qui - ha affermato Marco Di Paola, presidente Fise - con un grande evento internazionale è fondamentale per promuovere il nostro sport: il cavallo è uguale per tutti, è sempre lui il protagonista. La Lombardia rappresenta il 50% del nostro movimento sportivo. Poter organizzare con Snaitech è fondamentale per noi. Mi fa un grande piacere essere supportati da Sport e Salute, perchè sono riusciti a fare tantissimo per promuovere lo sport come valore sociale e anche economico. Siamo all’interno del più importante ippodromo italiano, stiamo andando nella direzione in cui c’è il cavallo al centro del nostro mondo. Poter iniziare un percorso con il Mipaaf dove si immettono contenuti nuovi è una visione importante». 

«Questo sarà un evento d’élite non solo per l’ippica, ma per tutta Milano. Crediamo in questa contaminazione - ha detto Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter - nei mondi sportivi che si intrecciano.  Voglio ringraziare il dottor Schiavolin: quando ci ha proposto di avvicinarci a questo mondo, abbiamo accolto l’opportunità con entusiasmo» perché «riteniamo che i valori dello sport siano universali. Con la nostra fondazione rappresentiamo sempre valori come inclusione e solidarietà e questa è l’occasione migliore, insieme al Milan, di patrocinare il trofeo Fair Play che rappresenta per noi un ulteriore tassello di quello che fa l’Inter sul territorio».

«Milano sta diventando una grande capitale sportiva - ha detto Martina Riva, assessore allo Sport al Turismo e alle Politiche Giovanili del Comune di Milano - Da agosto in poi Milano avrà quattro importanti eventi sportivi, con la scherma, la 'Jumping Cup' da venerdì prossimo e i Campionati Europei di Sport equestri nel 2023. Lo sport è fondamentale anche per il turismo, e anche per tutte le attività produttive delle nostra città. Ieri - ha aggiunto Riva - la cronaca nazionale ci ha portato una buonissima notizia, quella del protocollo firmato tra il CONI e il ministero del Turismo»


Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Giugno 2022, 17:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA