Luca Marini, incidente a Le Mans: ma la Tac esclude la frattura alla caviglia. Domani forse già in pista
di Nico Riva

Luca Marini, incidente a Le Mans: ma la Tac esclude la frattura alla caviglia. Domani forse già in pista

Dopo la paura, arriva il sospiro di sollievo. Nessuna frattura per Luca Marini, dopo la caduta nelle Libere 2 del GP di Francia classe Moto2. All'inizio della seconda sessione di prove, il pilota dello Sky Racing Team VR46 è stato protagonista involontario di un highside da brividi alla curva 5. Il fratello di Valentino Rossi è stato disarcionato dalla sua Kalex, atterrando sulla schiena e sbattendo con violenza la caviglia sinistra. Nonostante l'impatto, Marini si è subito alzato da solo. È stato trasportato al centro medico in ambulanza, con Valentino Rossi che monitorava costantemente le condizioni del fratello.

 

Leggi anche > Luca Marini: "Vinco il Mondiale di Moto2 e poi sogno la MotoGp con mio fratello Valentino"

 

Dopo i primi controlli, il leader del Mondiale Moto2 si è sottoposto ad ulteriori accertamenti presso l'ospedale di Le Mans. Ed è stata proprio la tac effettuata in ospedale ad escludere la microfrattura al malleolo della caviglia sinistra, che sembrava inizialmente presente nelle lastre elaborate in circuito. L'intenzione di Marini è di scendere in pista nella terza sessione di libere in programma domattina, ma andranno valutate le condizioni della caviglia che è molto gonfia.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Ottobre 2020, 20:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA