La staffetta sportiva di carabinieri e marina militare per sostenere la ricerca oncologico pediatrica
di Emilio Orlando

La staffetta sportiva di carabinieri e marina militare per sostenere la ricerca oncologico pediatrica

L'arma dei carabinieri e la marina militare italiana a fianco alla fondazione onlus “Città della Speranza”,  per dare un contributo, istituzionale e funzionale al mondo oncologico pediatrico, ragione di vita della fondazione che si occupa di promuovere la ricerca scientifica contro le malattie tumorali nei bambini. Gli studi scientifici effettuati nei 26 anni di “vita” dell'associazione, come ha evidenziato la professoressa Antonella Viola, direttrice scientifica dell’istituto di ricerca pediatrica “Città della Speranza”, hanno ridotto dell' ottanta per cento la mortalità nei bambini colpiti da patologie tumorali.

 

 L’evento, per cui lo Stato Maggiore della Difesa ha concesso il patrocinio, che si svolgerà dal 13 al 18 settembre partirà dalla sede del comando interregionale carabinieri “Vittorio Veneto” di Padova e si concluderà a Taranto, passando per le tappe intermedie di Assisi e della Città del Vaticano dove ci saranno oltre che momenti di sportività, con gli atleti dei carabinieri che verranno ricevuti al Coni, anche intensi attimi di riflessione e spiritualità. (Nella foto in basso la conferenza stampa di presentazione dell'evento).

 

Robot e intelligenza artificiale in epoca Covid

 

Cybercrime e attacchi informatici, l' Italia al quinto posto in Europa

 

Sportivi dell'arma dei carabinieri, che hanno raggiunto primati internazionali nelle loro discipline, che corrono per aiutare i piccoli malati di tumore a guarire grazie ai risultati raggiunti in campo medico dalla fondazione scientifica padovana. Durante la conferenza di presentazione sono intervenuti: la professoressa Antonella Viola direttrice scientifica dell’istituto di ricerca pediatrica “Città della Speranza” con il direttore generale il dottor Luca Primavera, il generale di divisione Massimo Mennitti - capo del V reparto del comando generale dell’arma dei carabinieri ed il contrammiraglio Angelo Virdis - capo ufficio pubblica informazione e comunicazione della marina militare. Dal golfo di Taranto, la bandiera simbolo della ”Fondazione Città della Speranza” verrà imbarcato a bordo della portaerei Cavour, fiore all'occhiello e nave ammiraglia della flotta navale militare italiana. L’iniziativa vuole anche rendere omaggio alla memoria dei medici Giuseppe Basso e Modesto Carli, che hanno dedicato la propria vita alla ricerca oncologica, venuti entrambi a mancare nei mesi scorsi.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Settembre 2021, 19:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA