Italia Polo Challenge, Roberto Ciufoli: «Io, i cavalli e...Gabriel Batistuta. Ho il polo nel cuore»

Video

di Ida Di Grazia

Italia Polo Challenge, Roberto Ciufoli: «Io, i cavalli e...Gabriel Batistuta. Ho il polo nel cuore». Per le vie del centro storico di Archena, si è tenuta la suggestiva sfilata du apertura della tappa sarda di Italia Polo Challenge, circuito di arena polo organizzato in collaborazione con la FISE (Federazione Italiana Sport Equestri). 

Leggi anche > World street skateboarding: i Mondiali di Skate arrivano a Roma ed è già una scommessa vinta

«Ho il polo nel cuore - ha raccontato l'attore Roberto Ciufoli già special guest della tappa del Galoppatoio di Villa Borghese, all'interno dello CSIO di Piazza di Siena - che non è voluto mancare neanche nella sfilata che ad Arzachena ha aperto la tappa sarda di Italia Polo Challenge. Ad anticipare i cavalli e i cavalieri, l’esibizione della Banda Musicale della Brigata Sassari. 

«Sono innamorato dei cavalli e di questo sport, sostenuto da una grande federazione come la FISE, circondato da una grande atmosfera di amicizia e ospitato in posti splendidi come Piazza di Siena e, ora, Arzachena - prosegue Ciufoli -. Non c'è una cosa che nel polo non sia piacevole».

Durante Italia Polo Challenge, si esibiranno anche i giovani campioni sardi di Polo Pony: «È importante che al polo ci si avvicinino soprattutto i giovani, perché è uno sport fisico e impegnativo, e i giovani che hanno un rapporto con lo sport e con i cavalli attraverso il polo riescono a stabilire un rapporto con un altro animale, in questo caso il cavallo, che nel polo "comanda". E mi auguro che prima o poi venga realizzato, anziché un film western, un film sul polo». Se, a Piazza di Siena Ciufoli, aveva invitato José Mourinho, allenatore della Roma, a vedere una partita di polo, stavolta da buon romanista racconta l'incontro con un altro campione: «Giocare con Gabriel Batistuta è stata una grandissima emozione, vista anche la mia nota fede calcistica - ha concluso Ciufoli -. Non solo abbiamo giocato, abbiamo anche vinto».

 «Per noi è una grande emozione poter ospitare Italia Polo Challenge anche quest'anno - ha detto a amrgine il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda -  è un'emozione  ascoltare la Brigata Sassari e veder sfilare i cavalli e i cavalieri. Questa manifestazione rappresenta un momento di promozione per far visitare il nostro centro storico». Le località di Poltu Quatu, Porto Cervo (Costa Smeralda), Baja Sardinia e Cannigione sono conosciute soprattutto per la bellezza del mare e delle spiagge, ma c'è tanto altro da scoprire. «Il nostro è un comune territorio - conclude Ragnedda -, che ci permette di mostrare ai nostri visitatori il mare e le spiagge, ma anche tanto altro: i nostri borghi, la cultura e l'identità. Un bel mix tra mare ed entroterra, che vogliamo valorizzare anche attraverso eventi come Italia Polo Challenge».

«Dopo il successo dello scorso anno, siamo pronti a vivere un altro grande evento con protagonisti i cavalli, a cui va il mio ringraziamento per aver viaggiato in nave ed essere qui con noi a dare spettacolo - ha spiegato Alessandro Giachetti, coordinatore del dipartimento polo della FISE -. Prima di tutto, da parte nostra, c'è il rispetto per gli animali e per un territorio splendido come quello che circonda Arzachena, località che ha creduto sin da subito nell'importanza di Italia Polo Challenge, ed è per questo che ringrazio il sindaco Ragnedda e tutta l'amministrazione comunale. Grazie anche al Consorzio Costa Smeralda e al suo direttore generale Massimo Marcialis, a Sgaravatti Group che ha "vestito" il villaggio attorno al campo di Abbiadori e a tutti gli operai che hanno lavorato intensamente per far sì che tutto venisse organizzato nel migliore dei modi. Attraverso eventi come Italia Polo Challenge, costruiti all'insegna della sostenibilità e dell'immersione nella natura, il nostro obiettivo è quello di far conoscere il polo, soprattutto alle nuove generazioni: non è un caso che a Piazza di Siena si sia esibita la prima squadra di polo della storia della Sardegna. Giovani campioni che rivedremo anche qui ad Arzachena».


Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Giugno 2022, 19:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA