Torna la Formula 1, l'ex pilota Liuzzi avverte: «Vedo le Ferrari ancora lente»
di Daniele Petroselli

Torna la Formula 1, l'ex pilota Liuzzi avverte: «Vedo le Ferrari ancora lente»

Parte oggi con le prime prove libere il Mondiale “anomalo” di Formula 1. A Zeltweg in Austria la prima delle otto gare riprogrammate dopo l’emergenza Covid-19 che ha fermato non solo il mondo dei motori ma tutto lo sport mondiale. Una stagione compressa con tanti doppi appuntamenti (in Italia dopo Monza si spera nel Mugello) e che potrebbe riservare tante sorprese, come racconta Vitantonio Liuzzi, 81 gare in F1 e ultimo italiano nel Circus prima dell’arrivo nel 2017 di Antonio Giovinazzi.
Mercedes e Red Bull davanti alla Ferrari: è questo il quadro che dobbiamo aspettarci per l'esordio?
“Sì, perché Ferrari ha annunciato che avrà novità solo per Budapest. I test pre-stagionali non sono stati brillanti e mi aspetto una Rossa sottotono per i primi due appuntamenti, spero di sbagliarmi però”.
Ti aspetti qualche sorpresa?
“Punto tutto sulla Racing Point. Ora ha una vettura molto simile a Mercedes e darà fastidio anche come terza forza a discapito della Ferrari, se la vettura di Maranello non sarà subito in forma”.
Leclerc-Vettel: pensi sarà dura gestire la coppia, visto anche la rottura del tedesco con la Rossa a fine anno?
“Se vuole continuare a correre in F1, Sebastian deve dimostrare ancora in pista di valere. Se volesse smettere, allora diventerebbe un compagno scomodo, perché non avrebbe nulla da perdere”.
Sainz jr dal 2021 in Ferrari. Scelta giusta? 
“E’ veloce ma non così tanto da essere da Ferrari. Forse magari però proprio questo può dargli quella motivazione in più per fare meglio già da quest’anno”.
Mercedes e Hamilton a caccia di record. Un rapporto che continuerà ancora in futuro?
“Credo che Lewis possa vincere ancora e raggiungere già quest’anno il record di Schumacher (7 titoli iridati, ndr. Non lascerà la Mercedes a fine stagione quanto magari dal 2022 quando ci sarà questa tanto auspicata rivoluzione tecnica. Poi lo vedo in Ferrari. In un angolino del suo cuore secondo me ci spera”.
Giovinazzi ha le qualità per confermarsi in F1?
“Ha accanto a lui un campione come Raikkonen. Se dimostrerà di essere al suo livello o ancora meglio, credo che può meritarsi la riconferma”.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Luglio 2020, 08:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA