Cassius Clay, all'asta il guantone autografato da Ali nel match del secolo
di Mario Fabbroni

Cassius Clay, all'asta il guantone autografato da Ali nel match del secolo

Quella volta la farfalla del ring fu costretta a volare così in basso da assaggiare il sapore della sconfitta. Il più grande di tutti, Muhammad Ali, finisce al tappeto sul ring del Madison Square Garden di New York, Era l'8 marzo del 1971. Di fronte due giganti, due icone del pugilato: Joe smokin' Frazier è il campione in carica, Ali lo vuole spodestare dal trono.
Immagini in bianco e nero, anche se Frazier indossa pantaloncini verde acido con fascia gialla e Ali pantaloncini rossi con fascia bianca. Ma soprattutto Muhammad ha quel guantone fatto apposta dalla Everlast per pubblicizzare il match del secolo.
Giovedì prossimo la Bolaffi, a Torino, mette all'asta il raro cimelio: il guantone in pelle dorata che vanta la preziosa firma del campione sul tassello giallo della marca. Proviene dalla collezione di Ezio Scimè, ex discografico, consigliere artistico e promoter di cantanti internazionali come Charles Aznavour, Gilbert Bécaud, Dalida, Léo Ferré e Nino Ferrer. Si parte da una base d'asta di 5 mila euro ma negli Usa, quando i guantoni della farfalla del ring sono andati all'asta, il prezzo finale è sempre arrivato ad almeno 300 mila euro.
Chi avrà fra le mani il guantone dorato, non potrà che rivedere quelle scene con Frazier sempre avanti e Ali saltellante, a colpire d'incontro. Diretti e schivate, montanti e agilità. Montagna contro Montagna. Poi, al 15° round, Ali non copre il suo lato destro: un gancio sinistro di Frazier lo manda al tappeto, si rialza ma perde per la prima volta. Al Madison si fa la storia del pugilato.
Oltre al guantone, all'asta anche una grande fotografia in bianco e nero di Ali con firma autografa a penna blu e data 1971 (base d'asta 600 euro), una foto autografata di Primo Carnera mentre tira di scherma (base 200 euro) e una foto, anche questa con firma autografa, del campione italiano Nino Benvenuti (base 100 euro). Due cimeli di altri due miti della boxe mondiale che rendono l'asta di Bolaffi particolarmente attesa per gli appassionati di sport e di pugilato in particolare.
riproduzione riservata ®
Martedì 11 Giugno 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA