Alessia Zecchini, regina degli abissi: in apnea con monopinna scende a -113 metri. È nuovo record del mondo

Alessia Zecchini, regina degli abissi: in apnea con monopinna scende a -113 metri. È nuovo record del mondo

Prosegue la striscia positiva di Alessia Zecchini al 4° Campionato Mondiale CMAS di Apnea Outdoor, in corso di svolgimento a Roatan, in Honduras. La formidabile atleta azzurra, con la profondità di - 113,00 m, oltre ad aggiudicarsi il titolo iridato di apnea in assetto costante con monopinna (il secondo in due giorni, dopo aver conquistato quello di apnea in assetto costante senza attrezzi), ha anche stabilito il nuovo Record Mondiale CMAS della specialità.



Il precedente record, pari a - 112,00 m, apparteneva alla stessa Zecchini, che lo aveva conseguito il 5 agosto scorso, sempre a Roatan, in occasione della Caribbean Cup. Da segnalare che sia il titolo iridato che il record mondiale sono in coabitazione con la slovena Alenka Artnik, autrice anche lei, quest’oggi, di - 113,00 m. Davvero avvincente la sfida a colpi di record tra la sub romana e la Artnik: due atlete straordinarie che, con le loro prestazioni, hanno contribuito a rendere ancora più interessanti sia la Caribbean Cup che il Mondiale. Ha completato il podio l’ucraina Nataliia Zharkova, terza con la profondità di - 102,00 m.

Venerdì 9 Agosto 2019, 20:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA