X Factor 2019, Bootcamp: il pubblico contesta le scelte di Samuel, il giudice ribatte: «Non mi fate inca**re»
di Ida Di Grazia

X Factor 2019, Bootcamp: il pubblico contesta le scelte di Samuel, il giudice ribatte: «Non mi fate inca**re»

X Factor 2019, Bootcamp: il pubblico contesta le scelte di Samuel, il giudice ribatte: «Non mi fate inca**re». La prima parte della puntata dedicata alle temutissime sedie, che abbiamo seguito in diretta su Leggo.it, ha visto per la prima volta nella storia del talent il pubblico urlare contro un giudice in modo così plateale. Samuel che guiderà i Gruppi, però, è molto sicuro del percorso che ha intenzione di intraprendere.

Leggi anche >​ X Factor 2019, al via i Bootcamp di Sfera Ebbasta e Samuel: ma c'è una contestazione del pubblico
Leggi anche >​ X Factor 2019, assegnate le categorie: Samuel i Gruppi, Mara gli Over, Malika e Sfera gli Under




Cinque sedie e tanti Gruppi da selezionare, non è stato semplice per Samuel scegliere la sua squadra. Il giudice di X Factor 2019 è stato chirurgico e le sue scelte sono sembrate molto mirate e con un disegno ben preciso. Fin troppo. Tra i gruppi selezionati i Keemosabe, rockband dagli occhi azzurri, che però hanno dovuto dire addio al sogno di arrivare ai Live ad un passo dalla realizzazione. Ultimi a esibirsi sono stati i Seawards.



Il chitarrista dei Seawards che è arrivato ai Bootcamp non è lo stesso che si è esibito alle Audition che ha deciso di cambiare vita ed abbandonare la musica. La loro esibizione convince Samuel che decidere di fare lo switch proprio con i Keemosabe. Il pubblico non accetta questo giudizio e inizia a urlare a gran voce «hai sbagliato», ma Samuel non ci sta: «Io sono convinto della mia scelta, ne riparliamo ai Live». Il pubblico prosegue con la contestazione «Non mi fate in cazzare - ribatte Samuel -  è vero che abbiamo mandato via un grippo che meritava di stare qui, ma ne abbiamo altri cinque che meritano di stare qui».
Giovedì 3 Ottobre 2019, 22:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA