Uomini e Donne, Maria De Filippi pronta a sostituire un cavaliere: di chi si tratta

Ipotesi addio al reality di Canale 5

Uomini e Donne, Maria De Filippi pronta a sostituire un cavaliere: di chi si tratta

A eccezione dei rimbrotti di Pinuccia e del continuo tira e molla tra Ida Platano e Riccardo Guarnieri, l'edizione di quest'anno di Uomini e Donne non ha riservato particolari sorprese. Di rado Maria De Filippi è intervenuta in una discussione, lasciando piuttosto che fossero i concorrenti a confrontarsi (e scontrarsi) senza mettere bocca.

Leggi anche > Uomini e donne, Trono Over e Trono Classico: chi sarà riconfermato e chi no

Biagio Di Maro.

 

Uomini e Donne, Maria De Filippi pronta a sostituire un cavaliere: di chi si tratta

Tuttavia, verso la fine della stagione, c'è stato un cavaliere che ha particolarmente indisposto la conduttrice al punto che, secondo alcuni rumors, la sua partecipazione per il prossimo anno sarebbe fortemente a rischio.

Stiamo parlando di Biagio Di Maro, un concorrente che finora si è distinto per una serie di atteggiamenti controversi e poco condivisibili nei confronti delle dame, al punto da rendere alla fine necessario l'intervento della De Filippi.

Noto per la velocità con cui è solito liquidare le sue dame per ragioni futili e ingiustificate, il cavaliere napoletano non ha avuto l'approvazione né del pubblico né degli opinionisti. A fare infuriare Maria sarebbe stato il modo in cui Biagio ha interrotto la conoscenza della sua ultima corteggiatrice Silvyane, dopo aver passato la notte con lei, senza avere rapporti intimi.

«Se tu passi due serate con lei a raccontarvi piangendo insieme equivale a quattro nottate di sesso. Non si prende in giro una donna in questo modo e non ci stai in quella camera da letto abbracciato con lei che ti piange sulla spalla. Non hai sedici anni e non ci vai» lo ha rimproverato Maria. A quanto pare, quella andata in onda il mese scorso è stata l'ultima puntata per Biagio, che potrebbe non fare più ritorno negli studi del reality.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Luglio 2022, 20:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA