Valeria Graci a Verissimo: «Ho subito violenza psicologica». Poi si commuove per una sorpresa

La comica Valeria Graci spiega di essere di nuovo serena dopo un momento complicato

Valeria Graci a Verissimo: «Ho subito violenza psicologica». Poi si commuove per una sorpresa

A Verissimo la comica Valeria Graci spiega di essere di nuovo serena dopo un momento complicato, complice l'esperienza al tg satirico Striscia la Notizia. «È un momento di rinascita, sono felice...  Striscia era il mio sogno da bambina, Jerry riprendimi», spiega Graci, che ha vissuto un brutto periodo in famiglia tre o quattro anni fa. Silvia Toffanin parla di «violenza psicologica».

Leggi anche > John Erik e Leonardo di Amici a Verissimo: «Vivevo in una famiglia perfetta, ciò che ho vissuto mi ha distrutto»

«L'amore deve fare bene, deve riempire, non deve togliere, è importante riconoscere quando c'è qualcosa che non va. Ci si può amare e poi cambiare, ma non deve mancare mai il rispetto. Ho cercato di preservare mio figlio, ma non sempre è facile», racconta parlando della sua relazione difficile. 

Anche i suoi genitori si sono separati, ma quando lei aveva soltanto pochi mesi. Graci è cresciuta con la nonna che le manca molto e poi ha perdonato il papà: «La nonna Rosa mi ha cresciuta insieme alla mamma che doveva lavorare tanto per mantenermi. Un po' come sta accadendo ora con mio figlio Pierluigi. Mio padre mi è mancato un po' quando ero piccola, ma ha recuperato tantissimo. Io perdono sempre». 

Si commuove quando legge la lettera del figlio Pierluigi: «La mia mamma è un'attrice anche se si crede una influencer. Gli amici dicono che è una Wonder Woman. La mia mamma è educata, ma quando si arrabbia non ce n'è per nessuno... È il mio idolo, la mia strada e io la amo anche se dice di essere sempre a dieta anche se mangia il ragù di nascosto. La mia mamma è la più brava del mondo ed è tutta la mia vita. P.S. Quando prendiamo un cane?» E sull'amore: «Ci sono dei corteggiatori, vediamo...» Infine, sulla sua storica partner di comicità: «La cosa più grande del mio rapporto con Katia Follesa è che in qualsiasi momento io tiro su il telefono e la chiamo. Mi basta dire una cosa e inizia a ridere. Possiamo ridere per ore come due deficienti». 


Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Aprile 2022, 15:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA