Twin Peaks, l'annuncio di David Lynch
delude i fan: "Ecco perché non dirigo il sequel"

Twin Peaks, l'annuncio di David Lynch delude i fan: "Ecco perché non dirigo il sequel"
ROMA - Brutte notizie per i fan di David Lynch: il famoso regista non dirigerà il tanto atteso seguito di Twin Peaks.



Lo ha annunciato lui stesso su Twitter e Facebook: «Cari amici, dopo 1 anno e 4 mesi di negoziati rinuncio, perché non è stato stanziato abbastanza denaro per realizzare il copione come ritenevo che andasse fatto. Questo week end ho cominciato a chiamare gli attori per spiegare la mia decisione. Showtime potrebbe comunque portare avanti il progetto. Adoro il mondo di Twin Peaks e mi sarebbe piaciuto che le cose andassero diversamente».



Showtime aveva annunciato per il 2016 il capitolo finale della serie cult anni '90, in nove episodi diretti da Lynch e prodotti dallo stesso regista di Mulholland Drive e Mark Frost: a 25 anni dalla sua conclusione, la nuova mini-stagione, ambientata nella Twin Peaks dei giorni nostri, avrebbero dovuto dare risposte ai misteri e agli interrogativi lasciati aperti dal finale della seconda stagione, bruscamente interrotta dal network Abc in seguito a un calo di ascolti.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Aprile 2015, 19:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA