Tale e Quale Show, Carlo Conti: «Questo è il Varietà del Duemila, sul palco solo chi è vero protagonista»
di Marco Castoro

Tale e Quale Show, Carlo Conti: «Questo è il Varietà del Duemila, sul palco solo chi è vero protagonista»

Carlo Conti lo ribadisce. Ci tiene a sottolinearlo per l’ennesima volta: «Tale e Quale non è né un talent né un reality. Ma è un varietà. Non a caso abbiamo aggiunto la parola show. E non chiamiamo concorrenti coloro che salgono sul palco perché sono dei protagonisti. Si esibiscono rigorosamente dal vivo, cantando e ballando e studiano l’intera settimana per il numero del venerdì sera». È un Carlo Conti soddisfatto e sereno, anche perché ormai ha accettato il ruolo di adattatore, visto che dai David ad Assisi e Top Dieci ha sempre dovuto adattare il programma alle norme restrittive che la Rai deve rispettare. Inoltre presto lo sentiremo doppiare Gattocarlo, il nuovo personaggio di “44 Gatti” (da ottobre su Rai Yoyo).
 
 


Domani sera si alza il sipario sulla decima edizione di Tale e Quale e Rai1 riapre all’intrattenimento dopo il buio della pandemia e la raffica di repliche. Tutti tamponati – almeno una volta la settimana – dal conduttore agli artisti, i coach e lo staff. La giuria è straconfermata con Loretta Goggi prossima a festeggiare i 70 anni di età e i 60 di carriera (“l’emblema della meritocrazia” come l’ha definita il direttore di Rai1, Stefano Coletta), affiancata da Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme. In qualche puntata ci sarà il quarto. Niente pubblico in sala, almeno per le prime puntate, anche se Coletta ha detto che si stanno studiando formule per averlo da remoto presto e in sala più avanti, magari distanziato, tamponato e monitorato. 

IL CAST – Da 12 si passa a 10. In lizza per la vittoria, 5 donne e 5 uomini. Eccoli. La cantante Barbara Cola, l’imitatrice Francesca Manzini, la conduttrice Carolina Rey, la showgirl Carmen Russo, la performer musicale Giulia Sol, gli attori Sergio Muniz, Luca Ward e Francesco Paolantoni, i cantanti Pago e Virginio. In ogni puntata torna Gabriele Cirilli che all’esordio prenderà le vesti di Orietta Berti. I tutor “vocal coach” sono Maria Grazia Fontana, Dada Loi e Matteo Becucci. E poi c’è “l’actor coach” Emanuela Aureli che si divertirà a imitare Mara Venier.

LA SFIDANTE TOP - CARMEN RUSSO
​«Mai fermarsi perché c’è sempre qualcosa che si può fare». Con questo motto Carmen Russo si prepara a esibirsi a Tale e Quale.
Quanto è difficile rimettersi in gioco dopo qualche anno?
«Non lo è se ogni giorno combatti per vincere i timori. È bello quando al termine della sfida dici: ce l’ho fatta. Io penso che l’autostima sia fondamentale».
Ma per i giovani oggi è più facile rispetto alla tua generazione?
«Oggi ci sono molte più vetrine per farsi vedere. Tuttavia ritengo la gavetta la cosa più importante per una artista».
Da ottima showgirl dovrà diventare cantante e imitatrice...
«Non mi tiro mai indietro. Si studia sempre e io sto studiando. Del resto dobbiamo fare uno spettacolo di varietà, mica un festival».
Chi spera di dover imitare?
«Non posso negare di pensare a Raffaella Carrà. Interpretare un’icona come lei mi riempirebbe d’orgoglio».
Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Settembre 2020, 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA