Striscia a Fedez: «Vogliamo bene a Leone. È un diabolico “gomblotto” per farti attapirare»

Prosegue il botta e risposta fra Striscia la Notizia e Fedez. Il rapper e giudice di XFactor non aveva preso una battuta fatta dal tg satirico diretto da Antonio Ricci circa l’operazione all’orecchio del figlio Leone e aveva tuonato dal suo account Instagram: “Spiacevole fare ironia di bassa lega sull’operazione alla quale si è dovuto sottoporre Leo. La stessa battuta è stata ripresa pedissequamente da Striscia La Notizia per fare una battuta che non fa ridere e metterci le risate registrate sopra. Bravi”

Fedez contro Striscia la notizia per la battuta sul piccolo Leone: «Ci sono rimasto male»​

Mandi Mandi choc: «Rovinato da Equitalia, non ho la casa. Vorrei lavorare»




La replica di Ricci non si è fatta attendere e sull’account social della trasmissione si legge: “Carissimo Federico Lucia, detto Fedez, siamo sempre stati dalla parte dei bambini. Non abbiamo mai fatto ironia sui più piccoli (certo, esclusi Brunetta e Berlusconi). Vogliamo bene a Leone. Avremmo avuto da ridire se l’avessi chiamato Tapiro. Detto questo ci spiace che tu te la sia presa. Anzi no, è un diabolico “GOMBLOTTO” per farti attapirare”.

Fedez, dietrofront dopo il post sull’operazione di Leone: «Meglio tenersi le cose per sé»




Viene poi pubblicata un’immagine della libreria di casa Fedez-Ferragni con uno scaffale vuoto: “Così – si legge nella didascalia - sarà un’occasione in più per darti una mano ad arredare casa e colmare con un Tapiro il vuoto della tua libreria", con firma Ezio Greggio e Striscia, gli artigiani della qualità”.
 
Venerdì 19 Ottobre 2018, 16:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA