Aggressione alla troupe di Storie Italiane, arrestati due ultras della Lazio: «Molto noti nell'ambiente del tifo romano»

Video

Due ultras della Lazio sono stati arrestati per l'aggressione alla troupe Rai di Storie Italiane di Eleonora Daniele lo scorso 20 dicembre. La misura cautelare è stata emessa nei confronti dei due tifosi al termine di un'attività investigativa, coordinata dalla Procura di Roma e condotta dalla Digos della Questura di Roma e dai Carabinieri della Compagnia Trionfale dopo l'aggressione subita dalla troupe televisiva della trasmissione Rai «Storie Italiane» a piazza di Ponte Milvio lo scorso 20 dicembre. Gli investigatori hanno identificato due dei partecipanti alle violenze che si trovano ora ai domiciliari.

 

Leggi anche > Pena di morte, Lisa Montgomery è stata uccisa con l'iniezione letale: è la prima donna in 70 anni

 

IL RACCONTO

«In totale solitudine, in branco, l'hanno buttato a terra. Il nostro operatore li pregava di lasciarlo stare, perché non aveva ancora ripreso nulla, ma loro hanno continuato, senza paura», aveva raccontato la conduttrice durante l'apertura della puntata di dicembre. Il cameraman ha subìto un trauma cranico e facciale, con 15 giorni di prognosi. «Ponte Milvio è una piazza piena di gente e di telecamere, ma loro hanno agito nella totale impunità. Noi vogliamo ringraziare la nostra inviata e il nostro operatore, che era ricoverato al Gemelli: lo hanno dimesso, con molte contusioni e lividi ma per fortuna senza nessuna frattura». 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Gennaio 2021, 19:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA