Sharon Stone da Fabio Fazio: «Sono stata fortunata a rimanere in vita. Mia madre? Le feci fumare erba»

Sharon Stone da Fabio Fazio: «Sono stata fortunata a rimanere in vita. Mia madre? Le feci fumare erba»

Sharon Stone ospite di Che tempo che fa da Fabio Fazio per promuovere il suo libro "Il bello di vivere due volte", racconta qualche aneddoto della sua vita. Durante l'intervista la protagonista di Basic Instinct, di fama mondiale, ha ricordato di essere sopravvissuta alla malattia vent'anni fa e parlato anche del vaccino anti-Covid.

 

Leggi anche > Covid, Fauci: «Non possiamo eliminarlo, ma possiamo controllarlo»

 

Sharon Stone da Fabio Fazio

L'attrice ha iniziato a parlare condividendo i suoi esordi in Italia. «Ero giovane e ho vissuto a Milano. Facevo la modella e mi sono divertita tantissimo. è stato davvero divertente», ha dichiarato in collegamento. Sul vaccino anti-Covid ha spiegato: «È un po’ come è successo con il vaiolo, la poliomielite e tutte le malattie che hanno colpito le nostre nazioni. Siamo fortunati perché possiamo continuare ad aiutare la comunità scientifica ad affrontare queste patologie».

 

Sharon Stone da Fabio Fazio

Sulla pandemia ha aggiunto: «Dobbiamo indossare tutti una mascherina, è davvero molto molto importante. Indossare una mascherina è davvero la risposta fino a quando non saremo tutti vaccinati. Il dottor Yunus ed io abbiamo deciso di provare a bloccare questo problema delle licenze dei vaccini in modo tale che tutti abbiano l’opportunità di essere vaccinati».

 

Sharon Stone da Fabio Fazio, la malattia

Sharon ha quindi parlato della sua malattia, avuta nel settembre 2001: «Sono stata così fortunata, sono sopravvissuta e ho avuto un’enorme fortuna a rimanere in vita. Il ballo  insieme a John Travolta nella notte degli Oscar dopo la malattia è stato un momento davvero importante per me, è stato entusiasmante. Ero proprio nel momento in cui riuscivo nuovamente a camminare, anche se la vista non l’avevo recuperata del tutto a quel punto».

 

Sharon Stone da Fabio Fazio

Spazio anche a un aneddoto divertente sulla madre: «Lei era così curiosa a proposito che noi fratelli fumavano erba e ad un certo punto ha detto ‘ok dovete spiegarmi perché tutti quanti fumate, perché fumate tutti erba?’ e noi le abbiamo detto ‘dai, mamma siediti, ti mostriamo perché fumiamo tutti'; ma un prete stava arrivando a casa nostra e allora si è messa a spruzzare il disinfettante, ha cominciato a correre per casa spruzzandolo anche a noi dicendo che dovevamo sembrare normali. Io ho cercato di spiegare a mia mamma che Dio ti vede ovunque sei, non ti puoi nascondere».

 

Sharon Stone da Fabio Fazio

E sull'Italia: «Amo l'Italia, mi piacciono tantissimo gli italiani e sono una grandissima fan di Papa Francesco. Penso che sia un Papa che ha voluto includere tutti quanti, non solo i cattolici, e che stia cercando di fare il proprio meglio per fare del bene. Ho avuto l'opportunità fantastica di lavorare con lui sulla raccolta fondi per il Sud Sudan, è stato davvero entusiasmante. Tutte le volte che ho l'opportunità di creare strutture sanitarie con il Vaticano o la Croce Rossa, che è molto attiva in Italia, sono orgogliosa. Penso che gli italiani cerchino di fare sempre uno sforzo per garantire la cura e la prosperità non solo per il popolo italiano, ma molto di più per gli immigrati che vengono da tanti paesi. Ho lavorato anche con Bocelli e la sua fondazione per aiutare le persone dopo la tragedia del terremoto, ho lavorato con tantissime persone fantastiche in Italia».


Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Maggio 2021, 22:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA