Sanremo, Amadeus trova la Bellucci e "punta" Ferragni e Belen
di Marco Castoro

Sanremo, Amadeus trova la Bellucci e "punta" Ferragni e Belen

Il sogno di Amadeus sta per avverarsi. A Sanremo Monica Bellucci ci sarà. Salvo clamorosi colpi di scena. L’attrice sembra intenzionata a salire sul palcoscenico dell’Ariston. Il suo no iniziale si è trasformato in un “nì”. Ma cosa farà? Affiancherà Amadeus in conduzione? Sarà l’ospite speciale? O magari canterà? La terza ipotesi è da scartare. Le altre due invece sono ancora in piedi. Amadeus sta cercando anche un altro grande nome per dare cassa di risonanza al suo Festival. Una diva internazionale. Ma non va dimenticata la missione più impegnativa del direttore artistico: la scelta delle canzoni (va detto che Fiorello sta dando una grossa mano all’amico Amadeus).

LA MADRINA – Per il ruolo della conduttrice a fianco di Amadeus è bagarre. I nomi che si fanno sono diversi. Molti vengono buttati in mischia per depistare, altri sono frutto di spinte di manager. Tra i nomi che sono circolati – quasi tutti con poche chances di centrare l’obiettivo – ci sono quelli di Chiara Ferragni e Belen Rodriguez. In Rai c’è chi vorrebbe una passerella delle aziendaliste doc, tipo Milly Carlucci, e chi invece (tipo l’ad Salini, ormai diventato più potente dopo l’uscita di Salvini dal governo) il grande nome internazionale.

IL DOPOFESTIVAL - Il 70° Festival dovrebbe essere una parata di personaggi Rai. Sulla ribalta ci sarà la passerella anche per gli ex Pippo Baudo e Carlo Conti (che dovrebbero far parte anche della giuria di qualità del Sanremo Giovani). Per quanto riguarda il DopoFestival al settimo piano di Viale Mazzini vorrebbero Alessandro Cattelan, ma Amadeus non è affatto convinto. Anzi, dipendesse da lui neanche lo farebbe il DopoFestival. Tra l’altro è ufficiale che non andrà in onda su Rai1 ma su RaiPlay. Per la conduzione in corsa c’è sempre Marco Liorni.

SANREMO GIOVANI - Quattro serate eliminatorie più la finale in programma la settimana che precede il Natale. In conduzione toccherà a Marco Liorni succedere alla strana coppia (Baudo-Rovazzi) dello scorso anno. Liorni è reduce dall’ottima estate di ascolti con Reazione a Catena e nel programma Italia Sì del sabato pomeriggio la kermesse sanremese avrà grande spazio.
Da notare che quest’anno il giovane che vincerà non potrà partecipare tra i Big al Sanremo di febbraio, pertanto non si potrà verificare un altro fenomeno Mahmood che l’anno scorso vinse il Sanremo Giovani, si qualificò tra i big per il Festival e poi addirittura finì per vincere. Per questa edizione Amadeus ha riportato le cose all’era prima di Claudio Baglioni, quando nel Sanremo dei grandi c’erano le Nuove Proposte, che però gareggiavano a parte e non nella stessa graduatoria dei big.
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 07:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA