Sanremo 2021, il dramma di Sinisa Mihajlovic: «È stata una malattia perfida, mi è caduto il mondo addosso»
di Emiliana Costa

Sanremo 2021, il dramma di Sinisa Mihajlovic: «È stata una malattia perfida, mi è caduto il mondo addosso»

Sanremo 2021, il dramma di Sinisa Mihajlovic: «È stata una malattia perfida, mi è caduto il mondo addosso». L'allenatore del Bologna è stato ospite della terza puntata del Festival della Canzone Italiana, dedicata ai duetti. Mihajlovic, amico di Zlatan Ibrahimović - ospite fisso della kermesse - ha raccontato ad Amadeus la sua battaglia vinta contro la leucemia.

 

Leggi anche > Sanremo 2021, i duetti. Il gesto di Neffa verso Noemi fa infuriare i fan: «Ma che fa?»

 

«È stata una malattia perfida - ha spiegato Mihajlovic - pensavo che non potesse mai succedermi nulla del genere. Mi è caduto il mondo addosso. ho subito il colpo per tre giorni, poi ho iniziato a pensare positivo. Sono entrato in ospedale, pensando che avrei vinto la malattia e ce l'ho fatta».

 

 

Ibra ha commentato: «Quando ho saputo della sua malattia, non sapevo cosa fare. Gli dissi 'Faccio quello che vuoi per aiutarti'. E lui mi ha risposto 'ho bisogno di un attaccante'. Io 'parliamone'». Poi, i due sportivi si esibiscono con Fiorello e Amadeus in una versione "inedita" del brano "Io vagabondo". Applausi social.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Marzo 2021, 02:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA