Saman Abbas, genitori scappati in Pakistan. Il titolare dell'agenzia viaggi: «Stranezze nella prenotazione»

Saman Abbas, genitori scappati in Pakistan. Il titolare dell'agenzia viaggi: «Stranezze nella prenotazione»

Storie Italiane parla del caso di Saman Abbas, la ragazza scomparsa che si pensa possa essere stata uccisa dalla sua famiglia per essersi opposta al matrimonio combinato in Pakistan. Dopo la divulgazione di diversi video sembra essere ormai confermata la tesi che il padre, la madre di Saman, ma anche altri componenti della famiglia sono fuggiti dall'Italia.

 

Leggi anche > Abusi sulla figlia ora adolescente: «La stuprava da quando aveva 10 anni». Arrestato padre 43enne

 

Storie Italiane ha raggiunto l'agenzia di viaggio che ha venduto i biglietti ai genitori di Saman. Il titolare dell'agenzia di viaggi spiega di aver fatto i biglietti in giorni diversi: «Prima mi è stato chiesto di fare il biglietto per la moglie, poi dopo due giorni ho fatto il biglietto per il marito». L'uomo specifica però che non sono stati i due coniugi a ritirare i biglietti, ma sono stati presi da due persone diverse, anche in questo caso in due giorni diversi. Il titolare aggiunge anche che a prendere il biglietto per il padre di Saman sarebbe stato Danish Hasnain.

 

Video

 

L'uomo spiega anche di aver conosciuto bene il padre della ragazza scomparsa: «Ho un negozio di alimentari e lui spesso veniva a fare spesa, ma sempre solo. La moglie non è mai venuta con lui, lui era sempre solo o con altri uomini. Questa cosa mi è sempre sembrata insolita».

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Giugno 2021, 15:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA