Roberta Bruzzone a Belve: «Non ho mai voluto figli, ecco perché». E boccia l'Isola dei Famosi

Roberta Bruzzone a Belve: «Non ho mai voluto figli, ecco perché». E boccia l'Isola dei Famosi

La famosa criminologa della tv, Roberta Bruzzone, in un'intervista divertente e spudorata confessa alcuni aspetti della sua vita e del suo lavoro non sempre conosciuti, rispondendo alle domande della giornalista Francesca Fagnani che conduce la nuova puntata di 'Belvè in onda ieri sera alle 22.55 su Rai2.

Serena Grandi choc: «Non sono mai stata una tossica». Le confessioni ieri sera a Belve

La psicologa forense racconta del manuale che ha scritto per individuare un manipolatore affettivo. Ma quando la Fagnani le chiede «È una cosa che è capitata anche a lei?», la Bruzzone risponde: «Sì, sono scivolata in un periodo di dipendenza affettiva, nonostante avessi reagito mi sono trasformata in uno zombi». Confida anche di non aver voluto figli: «Non li ho voluti per egoismo, ma non sarei stata una buona madre».

In altri momenti con molta ironia racconta della capacità che si riconosce di occultare un cadavere e commettere un delitto perfetto, dei giri in moto messi all'asta per la gioia dei fans (non abbracciati a lei ma su un'altra moto), alla convinzione che non rinuncerebbe alla Tv anche se di certo non parteciperà mai ai quei programmi che nonostante l'alto cachet, circa mezzo milione, considera non adatti a lei, come l'Isola dei Famosi, anche perché in un regime di privazione teme di avere un calo di zuccheri e andare fuori di testa. E infine alcune curiosità private sul suo conto, per esempio che riceve molte proposte da donne, una in particolare che voleva portarla a Venezia per il carnevale per avere con lei un'esperienza Bdsm (acronimo di Bondage e Disciplina, Dominazione e Sottomissione, Sadismo e Masochismo, ndr).


Ultimo aggiornamento: Domenica 13 Marzo 2022, 19:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA