Rai, nessun tetto ai compensi: solo una piccola riduzione per le star tv
di Alessandra Severini

Rai, nessun tetto ai compensi: solo una piccola riduzione per le star tv

Niente tetto di 240 mila euro per i compensi dei volti noti della Rai. Il consiglio di amministrazione della tv pubblica, infatti, ha dato il via libera al provvedimento che prevede delle deroghe al principio generale pur fissando un taglio di almeno il 10% rispetto agli attuali stipendi.

Una toppa che servirà alla Rai ad evitare l'emorragia di volti noti: grazie alla misura Viale Mazzini potrà ora sbloccare le trattative con i conduttori, come Fabio Fazio e Alberto Angela, che pare avessero già avviato contatti con la concorrenza. Fazio dovrà però accontentarsi di una cifra inferiore al milione e 800 mila euro che percepisce attualmente, anche se potrebbe trovare spazio su Rai1.

Ma ci sono almeno un'altra quarantina di figure che attualmente superano il tetto, come Antonella Clerici, Carlo Conti, Flavio Insinna e Bruno Vespa. Molto soddisfatto il nuovo direttore generale Mario Orfeo che ha superato, ottenendo l'unanimità in consiglio sul documento, il primo scoglio della sua gestione: «La Rai potrà così avere ancora delle eccellenze e conservare il valore di grandi professionisti che si sono formati con la Rai e nella Rai».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Giugno 2017, 08:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA