Paola Perego rompe il silenzio dopo la morte del papà positivo al Covid, l'addio: «Ci cullano i ricordi»

Paola Perego rompe il silenzio dopo la morte del papà positivo al Covid, l'addio: «Ci cullano i ricordi»

Paola Perego ha perso il papà positivo al Covid e ha voluto esternare il dolore per la perdita in un messaggio sui social. Ha rotto il silenzio pubblicando su Instagram una foto di famiglia e il suo personale addio. A dare notizia della scomparsa di Pietro Perego era stata, per prima, l'agenzia della conduttrice e del marito Lucio Presta, Arcobaleno Tre, pubblicando un messaggi di vicinanza sui social: «Arcobalenotre è vicina a Paola Perego per la scomparsa del suo adorato papà Pietro».

 

 

«Non c’è mai un momento giusto per dirsi addio, non c’è un’età in cui il distacco può essere meno doloroso.
Questo strappo, così forte e profondo adesso fa davvero male caro papà. Per fortuna però, a cullarci in questa tristezza ci sono i ricordi, ricordi di una vita intera, di giri in bicicletta, di filastrocche assurde cantante ai tuoi nipoti, di baci rubati quando nessuno ti vedeva, perché tu eri stoico ed eroico, e la tua dolcezza non la mettevi mai troppo in mostra»
, scrive la conduttrice.

 

«Oggi - continua il post - abbiamo riso ripensando alle tue battute, abbiamo pianto pensando di non poter più sentire la tua voce, però adesso ti immagino sorridente papà, a pedalare sulla tua bici, godendoti il sole in faccia con quegli occhiali scuri che ti piacevano tanto, perché come dicevi tu, ti facevano sembrare un bel giovanotto.
Grazie a tutti voi che ci siete stati vicino anche solo con un pensiero, il vostro abbraccio è arrivato»
.


La conduttrice aveva parlato delle condizioni di salute del genitore un anno fa: «Mi sto sentendo impotente perché mio padre, che ha novant’anni, è molto malato. Vorrei rimetterlo in piedi: non se ne può andare sulla sedia a rotelle. Sto lottando, ma non è semplice. Ci proverò fino all’ultimo momento, ma rimane frustrante non poter fare nulla per impedirlo».

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Dicembre 2020, 21:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA