Paola Barale a "Belve": «Io lesbica? Nulla contro le donne, però prediligo il fallo»

Paola Barale ospite del programma condotto da Francesca Fagnani su RaiDue

Paola Barale a "Belve": «Io lesbica? Nulla contro le donne, però prediligo il fallo»

Paola Barale ospite di Francesca Fagnani a Belve. La conduttrice ha parlato della sua carriera, bloccata da un “potente” non meglio specificato, e della sua vita privata.

Oroscopo del weekend di Paolo Fox

Paola Barale a "Belve" (Foto: da video Twitter)

Paola Barale a "Belve"

Paola Barale a “Belve” di Francesca Fagnani stasera su RaiDue alle 22:50. La conduttrice ha subito chiesto alla sua ospite il motivo per cui non è più presente in televisione e la Barale ha fatto intendere che la sua carriera sia stata bloccata da qualcuno, senza spiegare però se la volontà provenga dal mondo politico o da quello dello spettacolo: “Un blocco! – ha svelato Paola - Si dice il peccato non il peccatore, è un blocco: a livello politico no… Ci sono dei personaggi…».

Ad aggravare la situazione poi l’irruzione nella sua abitazione da parte delle forze dell’ordine in cerca di droga per un’accusa da cui è stata poi assolta: «Ero diventata una narcotrafficante, spacciavo e fumavo erba, se lei metteva su Google Paola Barale la prima parola che usciva era cocaina».

Un accenno anche agli inizi della carriera, a fianco del mitico Mike Buongiorno: «Mi sgridò davanti a tutti, con i microfoni aperti….quella reazione fu too much (…) Non abbiamo fatto pace…. Ci siamo lasciati così, non ci siamo lasciati benissimo».

Dal punto di vista sentimentale ha commentato i numerosi tradimenti di Raz Degan («L’uomo che tradisce è uno sfigato») e negato la voce secondo cui preferirebbe la compagnia femminile a quella maschile: “Una volta per tutte, nulla contro le donne, però prediligo il fallo, ho bisogno di un po’ di testosterone”.


Ultimo aggiornamento: Sabato 9 Aprile 2022, 22:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA