Naya Rivera, gli autori di Glee creano un fondo per pagare il college al figlio dell'attrice morta annegata

Naya Rivera morta annegata, gli autori di Glee creano un fondo per pagare il college al figlio Josey

La morte di Naya Rivera è solo l'ultimo dei tragici avvenimenti che hanno colpito negli ultimi anni il cast di Glee. Gli autori della serie tv, dopo la tragedia, hanno deciso di mobilitarsi per aiutare il piccolo Josey, rimasto orfano della mamma.

Leggi anche > La maledizione di Glee: il cast della serie tra morti tragiche, scandali e accuse velenose



L'autopsia sul corpo di Naya Rivera e le indagini hanno permesso di accertare che la morte, del tutto accidentale, è avvenuta per annegamento e che l'attrice avrebbe fatto di tutto per mettere in salvo il figlioletto di 4 anni dalle acque del lago Piru, in California. Il corpo di Naya Rivera è stato trovato cinque giorni dopo e ora gli autori di Glee, insieme ai produttori della Fox, hanno deciso di istituire un fondo per finanziare i futuri studi al college del piccolo Josey.
 
 


«Abbiamo il cuore spezzato per la perdita della nostra amica Naya Rivera, sono bastati due episodi per renderci conto che avevamo avuto la fortuna di trovare una delle stelle più talentuose e speciali con cui avremmo mai avuto il piacere di lavorare», spiegano gli autori di Glee.
 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Luglio 2020, 12:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA