Natalia Titova da Caterina Balivo: «Ho rischiato di perdere una gamba, andrà sempre peggio»
di Silvia Natella

Natalia Titova da Caterina Balivo parla della sua malattia: «Ho rischiato di perdere una gamba, andrà sempre peggio»

«Più si va avanti e peggio è, ho rischiato di perdere una gamba». Ad raccontarlo è Natalia Titova, la ballerina che il pubblico televisivo ha cominciato a conoscere a "Ballando con le Stelle" e poi ad "Amici". In un'intervista a Caterina Balivo, nell'angolo 'cassettiera' di "Vieni da me", Titova ha raccontato della sua infanzia, dell'arrivo in Italia e della sua famiglia. Ha anche confessato di aver rischiato di perdere un arto a causa di una malattia destinata a peggiorare con il passare degli anni e dell'età. 

Leggi anche > Catherine Deneuve ricoverata nella notte per un malore: l'attrice è in gravi condizioni

«Sono nata con un'osteomielite, un problema al ginocchio. - ha raccontato la ballerina russa - I miei genitori mi hanno fatto fare qualsiasi cosa: pattinaggio, danza, pallavolo». E alla domanda sull'eventualità di guarire, ha risposto: «Il problema al ginocchio non può sparire, può solo peggiorare. E anche per questo ho smesso di ballare prima di quanto avrei voluto. Meglio andare via dieci minuti prima che un'ora dopo».

«Il dolore non era un problema. Il problema c'è soprattutto quando non si sa quale sia il problema», ha aggiunto la ballerina che ha parlato anche della sua famiglia. «Massimiliano (Rosolino) è come un bambino, per ora ho finito con la maternità. Con lui come se avessi tre o quattro figli», ha dichiarato con ironia riferendosi all'uomo che ama e padre delle sue due figlie.

Parole anche per il suo Paese, la Russia: «Mi manca tanto, ma quando torno ora mi sento quasi una turista. Tutto cambia in fretta, cambiano le città e le persone. Mi manca un po' la mentalità russa».
Mercoledì 6 Novembre 2019, 18:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA