Nancy Brilli a Belve: «Addio alle scene? Una donna non mi voleva in Rai». Tutta la verità su Elena Sofia Ricci

L'attrice: «Quando ho frequentato il suo ex loro già si odiavano»

Video

Dopo 18 anni Nancy Brilly torna in Rai, non come interprete di una delle sue celebri fiction anni '90, ma come protagonista della nuova puntata di Belve, in onda martedì 22 novembre alle 23.30. Nell'intervista concessa a Francesca Fagnani l'attrice rivela alcuni aspetti della propria vita privata e professionale finora poco conosciuti.

Alessandra Celentano a Belve: «Niente sesso da 13 anni, ecco perché». Quella lite con Maria De Filippi

Belve, Nancy Brilli e l'addio alle scene: «Una donna non mi ha più voluto in Rai»

«Per un periodo ha avuto molto successo, ha fatto molte fiction, poi è sparita, cosa è successo?» chiede la giornalista. «Non lo so perché io ho fatto solo successi, sono andata a chiedere in Rai, c'era una funzionaria e volevo capire che cosa fosse successo e questa funzioanria mi disse che le attrici non erano più le belle ragazze anni 90, ma erano donne vere». «Come se lei non lo fosse». «Eh, non l'ho mai capito. E comunque – mi disse – non ci sono ruoli». Una persona che con le sue parole condizionò la sua presenza in Rai, ma di cui l'attrice preferisce non fare il nome.

L'attrice: «Quando ho frequentato l'ex di Elena Sofia Ricci loro già si odiavano»

L'intervista prosegue con una domanda su Elena Sofia Ricci. «Ah me l'aspettavo» commenta. «Non vi siete amate moltissimo. Lei aveva una frequentazione con il marito...». «Ex marito – precisa –, non vivevano insieme, parlavano molto male l'uno dell'altra, non era vero che fosse lei la mia migliore amica. Però ho chiesto scusa» spiega Nancy, chiudendo l'argomento.

Non si trattò però dell'unico scontro per l'attrice. «Un giorno lei ha rotto una gamba a un suo fidanzato, Ivano Fossati. Gli ha dato un calcio, l'ho fatto con forza, avevo gli stivali. Lei ha detto non si fa, ma è successo» le ricorda Fagnani. «Intanto non ho incominciato io, per cui rispondevo – puntualizza Nancy Brilli –. Poi rotto è un'esagerazione. Gli ho dato un calcio, ma niente di ospedaliero».

Nancy Brilli e lo schiaffo a Paolo Virzì

Ma non è tutto. «Un'altra volta ha preso a schiaffi Paolo Virzì perché le disse che non poteva interpretare il ruolo dell'operaio in un film che stava girando perché andava da Pippo Baudo il sabato sera e lei si è inferocita». L'attrice conferma ogni cosa: «Mi ha scritto una lettera dicendo che una che vuole andare da Pippo Baudo vestita da sera non era credibile in un ruolo così. Di fatto abbiamo litigato». «E le ha dato questo schiaffo?» chiede la giornalista «Sì». «Ma poi vi siete chiariti?». «No». Risposte ferme che non lasciano spazio a fraintendimenti o a repliche, e che confermano l'immagine di una donna forte e volitiva.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Novembre 2022, 14:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA