Morto Raffaele Pisu, l'omaggio della Rai con una puntata di “Ieri e oggi” del 1973
di Ida Di Grazia

Morto Raffaele Pisu, l'omaggio della Rai con una puntata di “Ieri e oggi” del 1973

La Rai rende omaggio a Raffaele Pisu, scomparso oggi a Bologna all'età di 94 anni, proponendo giovedì 1 agosto alle 13 su Rai Storia,  una puntata della mitica trasmissione “Ieri e oggi” del 1973 che lo aveva visto protagonista insieme ad altri illustri ospiti.

Morto Raffaele Pisu, attore e comico dai mille volti​
Raffaele Pisu: il ricordo commosso di Barbara D'Urso​​



Rai Cultura rende omaggio a Raffaele Pisu, trasmettendo, giovedì 1 agosto alle 13 su Rai Storia,  una puntata della mitica trasmissione “Ieri e oggi” del 1973 che lo aveva visto protagonista insieme ad altri illustri ospiti.
 
 

Il programma, all’epoca condotto da Arnoldo Foà, prevedeva la messa in onda di spezzoni di trasmissioni televisive e la presenza di personaggi del mondo dello spettacolo che dovevano  commentare sulla base del materiale mostrato, le loro precedenti esperienze. In quella 52esima puntata gli  ospiti in studio erano Angela Luce,  Mario Pisu e il fratello Raffaele. Dell'attore, comico,  poi conduttore televisivo e radiofonico Raffaele Pisu, nome d’arte di Guerrino Pisu,  già allora molto amato dal grande pubblico, venivano mostrate scene tratte dal suo repertorio come  la storica trasmissione tv  "L'amico del giaguaro" del 1961 con Gino Bramieri, uno sketch nella trasmissione "Senza rete" del 1968, "La trottola" del 1966, uno sketch con pupazzo Provolino tratto da "Vengo anch'io" del 1968 anche con Adriano Celentano, immagini che faranno apprezzare ancora una volta il grande talento di questo eclettico artista italiano. 
Per ricordare l'attore scomparso, inoltre, sabato 10 agosto alle 21.10 per il ciclo “Cinema Italia” Rai Storia proporrà “L’ombrellone”, film di Dino Risi del 1965: Raffaele Pisu fece parte del cast insieme ad Enrico Maria Salerno, Sandra Milo, Daniela Bianchi, Jean Sorel, Lelio Luttazzi, Leopoldo Trieste, Veronique Vendell. Al centro della pellicola le vicende dell’’ingegner Marletti che pur detestando il mare e la frenesia dei vacanzieri, non può esimersi dal raggiungere la moglie Giuliana a Riccione per trascorrere con lei il Ferragosto. La bella consorte gli sembra però come turbata, inquieta. Inevitabilmente scatta la gelosia. 
Mercoledì 31 Luglio 2019, 20:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA