Morta Caroline Flack, parla il fidanzato che l'accusò di aggressione: «Tra noi qualcosa di speciale»

Morta Caroline Flack, parla il fidanzato che l'accusò di aggressione: «Tra noi qualcosa di speciale»

Il suicidio di Caroline Flack - la conduttrice britannica trovata morta, presumibilmente suicida - ha scosso l'opinione pubblica del Regno Unito. Il fidanzato Lewis Burton ha scritto un post straziante su Instagram: «Ho il cuore a pezzi... Abbiamo avuto qualcosa di speciale. Mi manchi così tanto. Ti amo con tutto me stesso». Un amore burrascoso quello tra Caroline e l'ex tennista. Era stato lo stesso Burton ad accusarla di aggressione nel dicembre scorso. A marzo ci sarebbe stato il processo. 

Leggi anche > Elton John interrompe il concerto e abbandona il palco in lacrime: «Sono senza voce». Poi la diagnosi choc - Video

Oltre a presentare Love Island, tra i reality più famosi in Gran Bretagna, Caroline Flack aveva co-presentato X Factor e vinto nel 2014 il programma 'Strictly Come Dancing', la versione britannica di 'Ballando con le stelle'.
Era tra le conduttrici televisive più note nel Regno Unito. Il suo corpo senza vita è stato trovato nell'appartamento di Londra in cui viveva. 



La Flack sarebbe dovuta presto comparire in tribunale per affrontare un delicato e imbarazzante processo: era accusata di aver aggredito il dicembre scorso il suo fidanzato, l'ex tennista Lewis Burton. L'uomo, colpito alla testa con una lampada, aveva riportato una ferita profonda e lei era stata arrestata. In seguito allo scandalo, la Flack aveva dovuto lasciare ad una collega la conduzione del popolare Love Island, show già colpito da due lutti: il suicidio di Mike Thalassitis e di Sophie Graydon, entrambi concorrenti dello show televisivo.


 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Febbraio 2020, 21:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA