Video

L'anno d'oro di Michela Giraud: "Sanremo? Se ti chiamano, vai e stai zitto. Ma se sbagli, ti sei rovinato!"

Dopo il grande successo di "LOL - Chi ride è fuori", del late night show “CCN – Comedy Central News” e del suo spin off, Michela Giraud prende parte al film "Maschile Singolare", dal 4 giugno su Prime Video. "Quando ho iniziato a fare teatro, ho capito che non avrei mai potuto aspirare a un ruolo da protagonista. Ma questo non mi andava bene" rivela Giraud nell'intervista esclusiva di Leggo. " Per questo motivo mi sono creata il mio percorso. Sapevo che il cinema sarebbe arrivato, era un mio obiettivo".

 

Il cinema non è l'unico nuovo impegno per Giraud, che tornerà a breve anche sul palcoscenico dopo due anni di pausa con "LA VERITÀ, NIENT’ALTRO CHE LA VERITÀ LO GIURO!", monologo in cui darà voce a manie e tic di una generazione, facendo a pezzi etichette e convenzioni del nostro Paese. Il suo tour estivo partirà dal 30 giugno a Milano e farà tappa a Roma il 14 luglio.

 

Si tratta dunque di un momento d'oro per la stand up comedian, che ai microfoni di Leggo riflette anche sull'altro lato della fama e la possibilità di diventare facilmente oggetto di critiche: "Faccio un tipo di comicità che non è semplice, non è per tutti (...) Nell'era di internet in cui tutto è immediatamente fruibile, alcuni miei contenuti possono sembrare traumatizzanti. Io questo lo comprendo. (...) Sono una figura di rottura". Prossimo passo Sanremo? "È una proposta che non mi hanno mai fatto e non so se me la faranno. Sanremo è una di quelle cose che se ti chiamano, ci vai e stai zitto. Ma se sbagli, ti sei rovinato. Io vorrei andare... ma ho solo bisogno di un po' di preavviso". ( a cura di Paola Schettino Nobile)


Ultimo aggiornamento: Sabato 5 Giugno 2021, 08:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA