I Me contro Te, Luì e Sofì nella serie tv su Prime: «Con "La famiglia reale" guardiamo anche ai teenager»

La coppia di youtuber beniamina degli under 10 per la prima volta a puntate: "Con noi vita e finzione coincidono"

Video

Altro che cartoni animati o divi di Hollywood, i beniamini degli under 10 oggi sono Luì & Sofì dei Me contro Te, gli youtuber più popolari in Italia. Difficile contare i milioni di follower che li seguono su tutti i social, che hanno consentito incassi milionari ai tre film che al cinema hanno surclassato pellicole italiane e tallonato i blockbuster. E ora, mentre si apprestano a un tour nei palazzetti d’Italia, sold out in molte città, sbarcano su Prime Video con la loro prima serie tv, “La famiglia reale”, dal 30 settembre in 8 episodi.

The Crown 5, ecco la data di uscita: il primo trailer con i «nuovi» Diana e Carlo VIDEO

Squid Game, il regista rilancia il mistero sulla seconda stagione in una clip. Arriverà nel 2024


Per la prima volta in una serie, la sitcom, genere degli anni 80 che i vostri fan sicuramente non conoscono, perché questa scelta?
Luì: «Volevamo creare qualcosa di diverso. Se su YouTube ci sono i giochi e al cinema il mistero, qui c’è una commedia e in particolare i rapporti umani con personalità che nonostante le loro diversità, dovranno condividere un periodo lungo. Ci sono temi per bambini, ma anche per teenager a cui in futuro potremmo rivolgerci».


Da YouTube fino ai gelati, la vostra immagine è ovunque. Come si mantiene il contatto con la realtà?

Sofì: «Quando vediamo la nostra faccia nei negozi di giocattoli ancora non abbiamo metabolizzato del tutto. Ma siamo ragazzi spontanei e riusciamo a mantenere la nostra identità».


Un successo travolgente. Più fortuna o bravura?
Luì: «Un mix di entrambe, perché siamo stati fortunati trovarci in un giusto momento, ma abbiamo avuto anche buone idee. Abbiamo ricevuto tanti riconoscimenti e non dobbiamo dimostrare più nulla a nessuno, per cui facciamo solo quello che ci diverte».

 


Una coppia nella finzione e nella realtà, come separate il personaggio dalla persona?
Sofì. «Siamo uno dei pochi casi in cui il personaggio coincide con la persona».
Luì. «Non ci separiamo mai, ma quando scriviamo le storie, carichiamo quello che vorremmo vivere e lo facciamo. Avventure e vita reale convivono perfettamente».


Avete tanta responsabilità verso i bambini. Come riuscite a controllare i contenuti?
«Cerchiamo di trasmettere valori positivi che ispirino i più piccoli e di essere sempre attenti, facendoci guidare dalle persone che lavorano con noi».


Quando vi sarete stancati, quale sarà il piano B?
Sofì. «Io una pizzeria».
Luì. «Io vorrei avere una fattoria di animali».


E il matrimonio?
«Stiamo insieme da 10 anni e volendo coinvolgere anche i fan, dobbiamo trovare il tempo di farlo».


Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Settembre 2022, 09:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA