Mauro Romano, Chi l'ha Visto mostra come sarebbe oggi dopo 43 anni: «L'ipotesi più probabile dietro al sequestro»
di Silvia Natella

Mauro Romano, Chi l'ha Visto mostra come sarebbe oggi dopo 43 anni: «L'ipotesi più probabile dietro al sequestro»

Il piccolo Mauro Romano è scomparso 43 anni fa e a Chi l'ha Visto? mostrano il volto di come potrebbe essere oggi. Era un bambino di soli sei anni e se fosse vivo potrebbe avere l'aspetto realizzato al computer dalla trasmissione ed essere molto simile al fratello Antonio. Il caso è stato riaperto perché la procura ha intrapreso una pista che porterebbe a un amico di famiglia. Secondo l'avvocato della famiglia, quest'uomo - che il bambino chiamava affettuosamente 'zio' - lo avrebbe rapito per venderlo a famiglie benestanti senza figli. 

Leggi anche > Federica Sciarelli e l'addio a Chi l'ha Visto, «Mi hanno chiesto di resistere, sento addosso tanto dolore»

Questa sarebbe l'ipotesi più plausibile, mentre sarebbero escluse quelle più tragiche. «Non c'è niente che ci fa capire che sia stato ucciso». I genitori sperano che in tutti questi anni Mauro sia sopravvissuto e sia stato felice. La famiglia punta il dito contro una rete di fiancheggiatori che avrebbero coperto il rapitore. «Più di qualcuno ha cominciato a collaborare», ha dichiarato l'avvocato Antonio Maria La Scala. 



«Anche se sono passati tutti questi anni mio fratello mi manca ancora ed è brutto vedere mia madre nascondersi in stanza e piangere», ha dichiarato il fratello Antonio in diretta a Chi l'ha Visto?
L'individuazione del presunto sequestratore è avvenuta nell'ambito dell'inchiesta sulla scomparsa del bambino, riaperta dal pm di Lecce Stefania Mininni dopo l'istanza formulata dal legale della famiglia Romano.

L'istanza era stata avanzata in seguito all'arresto di un 71enne di Taviano arrestato per atti sessuali lo scorso febbraio.All'individuazione dell'amico di famiglia, gli investigatori sarebbero arrivati dopo aver interrogato diverse persone coinvolte nella vicenda, compresi i familiari del bambino. 
 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Luglio 2020, 22:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA