La marchesa D'Aragona fa infuriare Barbara D'Urso: «Quello che succede qui lo decido io», poi il gesto inaspettato
di Ida Di Grazia

La marchesa D'Aragona fa infuriare Barbara D'Urso: «Quello che succede qui lo decido io», poi il gesto inaspettato

La marchesa D'Aragona fa infuriare Barbara D'Urso: «Quello che succede qui lo decido io», poi il gesto inaspettato. Proprio sul finire della puntata di Live non è la D'Urso, un diverbio tra la padrona di casa e la marchesa per "acclamazione personale", ha acceso gli animi.

Leggi anche > Dpcm, la proposta di Di Maio a Live : «Preveniamo per evitare lockdown. Tagliamo lo stipendio ai parlamentari»

 

Nell'ultimissima parte di Live non è la D'Urso si sarebbe dovuto parlare ancora una volta della marchesa D'Aragona e delle sue reali origini. Nulla di diverso dalle altre volte, ci sarebbero state delle clip, la marchese avrebbe negato tutto e poi tutti a casa vista l'ora tarda. Peccato che a notte inoltrata, intorno all'una e un quarto, Barbara D'Urso sia stata stoppata proprio dalla marchesa.

Daniela Dal Secco aka Marchesa D'Aragona ha interrotto la D'Urso dicendo: «Non erano questi gli accordi, io sono una giornalista e mi avevano detto che sarei venuta qui come giornalista a parlare del Grande Fratello, non voglio essere nuovamente attaccata».

La D'Urso strabuzza gi occhi tra l'incredulo e il divertito: «Marchesa lei non mi ha fatto parlare e non sa nemmeno cosa avrei voluto mandare», la marchesa continua a interromperla e a consigliarle di cambiare argomento, ed è qui che Barbara D'Urso si infuria, ma allo stesso tempo mantiene la calma, prima zittendola: «Quello che succede qui lo scelgo io e lo decido io», poi supportando il suo staff: «Io non sono a conoscenza degli accordi che lei ha preso ma mi fido molto dei miei collaboratori, nel rispetto di questo non mando niente».

A questo punto anche il pubblico sui social si aspettava il suo iconico «Salutame a soreta», ma niente, la conduttrice ha augurato a tutti la buona notte e chiuso il programma.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Ottobre 2020, 11:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA