Luca Bizzarri deride i negazionisti, poi scherza sul lockdown: «Chiudete di nuovo tutto, non mi fate paura»

Video

Luca Bizzarri e il suo rapporto molto particolare coi negazionisti del coronavirus. L'attore, conduttore e presidente della Fondazione Palazzo Ducale di Genova, aveva già incontrato alcuni di loro durante l'ultima manifestazione a Roma, poco più di un mese fa.

Leggi anche > «I morti per Covid? Ammazzati apposta. Le bare di Bergamo? Clandestini». Le teorie complottiste dei negazionisti
 

 


Luca Bizzarri si trovava infatti momentaneamente a Roma, alloggiato in un hotel del centro, lo scorso 5 settembre, proprio a breve distanza da piazza della Bocca della Verità, dove si erano già radunati i negazionisti. Questa volta Luca Bizzarri si trova a casa, a Genova, ma riesce comunque a dedicare un pensiero all'eterogeneo pubblico radunatosi oggi nella Capitale. «Mi dispiace di non essere in piazza, questa volta, coi negazionisti dell’Illinois. Mi mancheranno gli slogan, le bandiere e i fasci tatuati sul polpaccio e i picchiatelli» - il tweet di scherno di Luca Bizzarri all'indirizzo dei complottisti - «Forza ragazzi, sono con voi contro la dittatura delle mascherine del virus Gates e il 5G di Papa Bergoglio».

 

 

Luca Bizzarri, poi, continua a scherzare su Twitter, spiegando di non temere un eventuale nuovo lockdown: «Chiudete di nuovo tutto, non mi fate paura». Il motivo è facilmente spiegato: l'attore ha appena acquistato Fifa 21 per la sua Xbox One.

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 10 Ottobre 2020, 21:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA