Lilli Gruber e il Covid: «Ho preso la variante più aggressiva. Colpa di una cena con 15 amici»

La conduttrice di Otto e mezzo ospite di Un Giorno da Pecora su Rai Radio1

Lilli Gruber e il Covid: «Ho preso la variante più aggressiva. Colpa di una cena con 15 amici»

Lilli Gruber è tornata a condurre Otto e mezzo su La7 dopo due settimane di assenza per Covid in cui era stata sostituita da Giovanni Floris. E la giornalista, ospite di Un Giorno da Pecora, ha risposto alle critiche piovute dal centrodestra dopo la puntata di ieri sera (qui il tweet di Guido Crosetto): «Si vede che la campagna elettorale è in pieno svolgimento. Noi facciamo i giornalisti, gli ospiti esprimono le loro opinioni, per il resto noi critichiamo e non manganelliamo nessuno».

Guido Crosetto contro Lilli Gruber: «Sta al giornalismo come Erode al rispetto dell'infanzia»

Lilli Gruber: «Ho preso la variante Omicron 4 o 5»

La Gruber ha parlato della sua non facile esperienza con il virus: «Ho preso la variante Omicron 4 o 5, quella super aggressiva, dopo aver vissuto come una monaca per due anni e mezzo. Una sera di due settimane e mezzo fa eravamo a cena con una quindicina di amici, c'era un'americana, che conosco, e che proveniva da Davos e siamo stati contagiati praticamente tutti ad eccezione di chi aveva avuto il virus pochi mesi prima», ha detto Lilli al programma di Rai Radio1. «Alla fine della cena ci siamo, purtroppo, abbracciati. Io sono sempre stata iper attenta, sono arrabbiata con me stessa e con la leggerezza di tutti gli altri perché il Covid non è affatto sparito».

Lilli Gruber e il Covid: «Ho avuto tutti i sintomi»

«Che tipo di sintomi ha avuto?», le chiedono i conduttori. «Tutti: febbre a 38 e mezzo, tosse, mal di gola, mal di testa, anche la perdita del gusto che per fortuna ho riacquistato. È stata una brutta esperienza, sento ancora molta stanchezza e molta fiacca». La giornalista ha perso anche peso: «Ero arrivata a 44 kg, ora mi sono rimessa 'all'ingrasso'». Sul suo sostituto temporaneo Floris: «Voglio ringraziarlo perché gentile, preparato e solidale come sempre, oltre che bravissimo. Devo dire che i primi giorni di Covid non sono riuscita a guardare nulla, ero a letto ammalata, poi l'ho visto e ho apprezzato il suo garbo e la sua professionalità». Otto e mezzo andrà in onda fino al primo luglio: quanto al suo ritorno in studio, dipende dal prossimo tampone. «Lo farò sabato. Appena sarà negativa tornerò in studio».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Giugno 2022, 16:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA