Laura Efrikian a “Oggi è un altro giorno”, il ricordo in lacrime per il padre: «L'ultima volta che l'ho visto...». Serena Bortone commossa
di Danilo Barbagallo

Laura Efrikian a “Oggi è un altro giorno”, il ricordo in lacrime per il padre: «L'ultima volta che l'ho visto...». Serena Bortone commossa

Laura Efrikian ospite di Serena Bortone su RaiUno a “Oggi è un altro giorno”. Laura Efrikian, la prima moglie di Gianni Morandi, ospite di “Oggi è un altro giorno” ha raccontato del suo passato, descritta nel libro “Una famiglia armena” e del rapporto col padre: “L’ultima volta che ci siamo visti…”.

 

 

 

 

 

 

Laura Efrikian ospite di “Oggi è un altro giorno”

 

 

Laura Efrikian, ospite di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno” ha parlato della sua storia, descritta nel libro “Una famiglia armena”. A 17 anni infatti ha scoperto delle lettere d’amore fra il nonno, al tempo frate, e la futura moglie: “Mio nonno era frate e aveva scritto un libro sull’Armenia - ha raccontato - arrivata mia nonna in convento è scoppiata la passione, lui ha abbandonato l'abito talere e si sono sposati. Ho scoperto la storia per caso, quando avevo 17 anni, ho trovato un grosso baule con alcuni ricami di mia nonna e 66 lettere che descrivevano il loro amore. Un periodo che va da giugno a dicembre, hanno fatto tutto in sei mesi, nascendosi con sotterfugi pazzeschi, tramando per incontrandosi. Le mie zie hanno accettato quest’unione solo perché avendo mia nonna 26 anni, al tempo era considerata zitella.

 

In collegamento con Laura Efrikian, protagonista di molti musicarelli con l’allora marito Gianni Morandi, anche il figlio Marco Morandi: “Quando trovo in tv i loro film li guardo sempre, vederli giovani è sempre una sorpresa… E’ stata una mamma particolare, per addormentarmi da piccolo invece delle favole mi leggeva l’Amleto. L’ho perdonata però, perché è grazie alla sua passione per il teatro che ho intrapreso una carriera nel mondo dello spettacolo.

 

A dare un ulteriore saluto la figlia Marianna, anche lei nata dalla passata relazione con Gianni Morandi: “Mi viene da piangere - ha spiegato Laura Efrikian - un ritratto di famiglia. Mi ha fatto molto piacere perché mia figlia non è molto portata a fare complimenti e soprattutto ad andare in televisione. E’ molto timida, perfino nei mie confronti. La capisco perchè anche io, che ho sempre adorato mio padre Angelo, non l’ho mai abbracciato, forse ne avevo soggezione. L’ultima volta che l’ho visto vivo però l’ho fatto e lui mi ha detto che mi voleva bene, è stato il nostro addio”.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Giugno 2021, 16:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA