Irene Pivetti, Tapiro d'oro per il caso mascherine. Anche Lele Mora attacca: «Persone della Banda della Magliana negli uffici»

Irene Pivetti, Tapiro d'oro per il caso mascherine. Anche Lele Mora attacca: «Persone della Banda della Magliana negli uffici»

Irene Pivetti riceve il Tapiro d’oro (disinfettato) da Valerio Staffelli, inviato di “Striscia la notizia”, per il caso relativo allo scandalo legato all'importazione di mascherine dalla Cina, con accuse pesanti anche da parte del suo amico Lele Mora.

Leggi anche > Mara Venier replica ad Al Bano Carrisi dopo Domenica in?

La Pivetti, mascherina alla bocca e inseguita da Staffelli, ha negato ogni accusa a suo carico, parlando di chi insinuazione e di “voglia di protagonismo” di chi è entrato nella vicenda. La Pivetti ha parlato di “fantasia pura” e che le “cose pian piano si stanno sistemando. E’ evidente che è un attacco strumentale contro di me”.
Staffelli ha anche chiesto relativamente alle accuse che gli sono state rivolte dall'amico Lele Mora, il quale ha riferito di aver incontrato persone legate alla banda della Magliana negli uffici della società di Pivetti: “Siamo stati e siamo ancora, credo, sul piano personale amici, ma non capisco il senso delle cose che dice. Non c’era gente della banda della Magliana, è un atto dovuto una querela per diffamazione”. Per strada, però, mentre registrano il servizio un cittadino le urla: “Vergogna!”
Ultimo aggiornamento: Wednesday 27 May 2020, 11:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA