Domenica In, Gina Lollobrigida e il vaccino: «L'ho fatto, non me ne sono neanche accorta e ho mangiato il gelato»

video

Gina Lollobrigida, ospite di Mara Venier a Domenica In, annuncia di aver ricevuto pochi giorni fa la prima dose del vaccino Pfizer. La leggendaria attrice, 93 anni, ha raccontato le proprie sensazioni.

 

Leggi anche > Vaccino, governo rivede il piano. Conte: «L'Italia rischia solo 3,4 milioni di dosi invece che 8»

 

«Tutti mi dicevano "Attenta, il vaccino può causare dei dolori a poche ore dalla prima dose". Vi dico la verità: non mi sono neanche accorta della puntura e non ho sentito alcun dolore, nemmeno nei giorni successivi» - ha raccontato Gina Lollobrigida - «Anzi, vi dirò di più: stavo così bene che mezz'ora dopo stavo già mangiando una coppa di gelato».

 

In studio, insieme all'attrice, c'era anche Francesco Le Foche. «I vaccini a m-RNA, come quello di Pfizer e Moderna, sono assolutamente sicuri ed efficaci. La loro differenza, al momento, è solo sulla somministrazione e in particolare sull'intervallo di tempo tra la prima dose e il successivo richiamo» - ha spiegato l'immunologo dell'Umberto I di Roma - «Quando torneremo ad avere una vita normale? Dobbiamo aspettare ancora, dipenderà dalla campagna vaccinale a livello mondiale. Tutti noi vorremmo tornare a viaggiare e per questo si parla del patentino vaccinale per potersi spostare da un paese all'altro, anche se personalmente non sono molto favorevole».


Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Gennaio 2021, 16:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA